28/12/2018

A gennaio a Cuneo tante proposte per tutti i gusti alla scoperta dell’arte informale

Fitto calendario di visite guidate, laboratori artistici, incontri ed eventi collaterali alla mostra allestita in San Francesco a Cuneo “Noi continuiamo l’evoluzione dell’arte” 

Prosegue il ricco calendario di appuntamenti che fino a domenica 20 gennaio, ultimo giorno di apertura dell’esposizione, accompagna la mostra allestita in San Francesco a Cuneo “Noi continuiamo l’evoluzione dell’arte”. Il programma di eventi collaterali, promosso dalla Fondazione CRC e curato da Feliz Comunicazione in collaborazione con l’associazione La Scatola Gialla, comprende per il mese gennaio visite guidate a tema, laboratori artistici per bambini, proposte per le famiglie, eventi speciali e conversazioni informali. Per avere maggiori informazioni e per prenotazioni è possibile telefonare al 388/1162067 o scrivere a informalecuneo@gmail.com.

Sono due le opportunità di visita a tema proposte per gli ultimi giorni delle vacanze natalizie: sabato 5 gennaio alle ore 15,30 è prevista la “Visita guidata per famiglie”, un appuntamento speciale appositamente studiato per incuriosire e appassionare sia i bambini sia i loro genitori. Il giorno seguente, domenica 6 dicembre, festa dell’Epifania, sempre alle 15,30, “Alla scoperta dell’arte informale”, percorso guidato dedicato a chi si avvicina per la prima volta all’arte informale e vuole scoprirne tutti i perché.

Il weekend successivo, sabato 12 e domenica 13 gennaio, alle 15,30, per la “Visita a cura degli studenti”, l’appuntamento è con i ragazzi dell’ultimo anno del Liceo Artistico Ego Bianchi che, nel ruolo di giovani ciceroni, accompagnano e illustrno al pubblico le opere esposte. Ancora sabato 12 gennaio, alle ore 17, Domenico Olivero propone “Meditazione informale”, un vero e proprio “slow looking” per penetrare la dimensione artistica attraverso esercizi meditativi e vivere in modo pieno attimi di bellezza. Per partecipare alla “Meditazione informale” la prenotazione è obbligatoria.

Ad accompagnare gli ultimi giorni di apertura della mostra, un ampio ventaglio di proposte sia per i grandi sia per i più piccoli. Sabato 19 gennaio alle 15,30, presso lo Spazio laboratoriale della Fondazione CRC in via Diaz, Lucia Polano conduce il laboratorio rivolto ai bambini dai 6 anni “Il nostro corpo infinito”, in cui si vanno a sovrapporre e a intersecare le sagome dei partecipanti fino a trasformarle in una grande opera astratta. Sempre alle 15,30 di sabato 19 gennaio, in San Francesco, per “In mostra con il curatore” al pubblico viene offerto il privilegio di passeggiare fra i quadri e le sculture dei grandi maestri dell’informale accompagnati dal curatore della mostra e direttore della GAM Galleria d’Arte Moderna di Torino, Riccardo Passoni. Alle 17,30 dello stesso giorno è invece l’ora giusta per una scappata all’Open Baladin di piazza Foro Boario per le “Conversazioni informali” con tre protagonisti dell’arte post-informale in provincia di Cuneo: Enrico Perotto con Walter Accigliaro, Cesare Botto e Silvio Rosso. Per concludere, l’ultimo giorno di apertura, domenica 20 gennaio, alle 15,30, la “Visita d’artista”, percorso a forte connotazione emotiva per immedesimarsi nelle scelte degli artisti e riscoprire in maniera empatica la potenza comunicativa delle opere.

La mostra “Noi continuiamo l’evoluzione dell’arte”nell’ex Chiesa di San Francesco (via Santa Maria 10) è aperta gratuitamente al pubblico fino a domenica 20 gennaio dal martedì a sabato dalle ore 15,30 alle 18,30 e domenica dalle ore 11 alle 18.30.

Archivio comunicati stampa

Archivio immagini di Fondazione CRC