1/10/2018

“Il territorio cuneese come set cinetelevisivo”, se ne parla in un incontro a Cuneo

Mercoledì 10 ottobre, alle 10, al Centro Incontri della Provincia. Organizzano: Film Commission Torino Piemonte e FIP Film Investimenti Piemonte, in collaborazione con Artea

Mercoledì 10 ottobre, alle ore 10.00, presso la Sala Einaudi del Centro Incontri della Provincia di Cuneo (corso Dante, 41) Film Commission Torino Piemonte e FIP Film Investimenti Piemonte, in collaborazione con Fondazione Artea, organizzano il convegno “Il cinema, strumento di attrazione territoriale. Il territorio cuneese come set cinetelevisivo”. L’incontro, rivolto alle istituzioni, agli enti locali e alle realtà imprenditoriali della Granda, è un’occasione per conoscere i benefici e le potenzialità delle produzioni cinematografiche legate ai territori coinvolti. Interverrà, tra gli altri, Marco Ponti, regista del film “Santa Maradona”. Per informazioni e confermare la propria presenza inviare una mail a eventi@fctp.it.

“Il Cinema è un ottimo strumento per far conoscere al grande pubblico una città e un territorio – commenta il Sindaco di Cuneo Federico Borgna -. Offre una visibilità che permette di accrescere la percezione positiva di un luogo. E In questo particolare momento storico, vivere un posto riconosciuto come bello e positivo è sicuramente un valore aggiunto che ha ampie ricadute. Per questo investire sull’immagine del proprio territorio è investire sulla propria azienda”.

“Questo convegno rappresenta un importante tassello di una più ampia strategia che FCTP attua da alcuni anni sul territorio regionale: ovvero la volontà di valorizzare le potenzialità di tutto il Piemonte nell’accoglienza e nella gestione di un progetto audiovisivo.” Così il Direttore di Film Commission Torino Piemonte Paolo Manera commenta questa giornata di studio e confronto, aggiungendo che: “grazie all’operato degli enti locali e alla disponibilità delle istituzioni il Cinema realizzato nel cuneese ha già un ricco elenco di esempi: dall’autoriale “Una Questione Privata” dei Fratelli Taviani a titoli commerciali come “Tu mi nascondi qualcosa” di Giuseppe Lo Console. Le premesse perché questo elenco possa ulteriormente arricchirsi sono senz’altro benauguranti. In tal senso il convegno saprà mostrare al meglio cosa significa, concretamente, accogliere e beneficiare dell’arrivo di una produzione cinematografica.”

Secondo Paolo Tenna, AD di FIP Film Investimenti Piemonte, “il territorio regionale ha mostrato già in passato interesse e attenzione verso il cinema anche attraverso le proprie imprese e il settore privato, concretizzando interventi finanziari determinanti per la realizzazione di diversi lungometraggi: grazie alla consulenza di FIP sul Tax Credit Banca Alpi Marittime è intervenuta nel triennio 2014-2017 su tre titoli prodotti da Lime Film (“Non c’è 2 senza te”, “Prima di lunedì”, “Tu mi nascondi qualcosa”), mentre Egea ha partecipato al film di Emanuele Caruso, La Terra Buona, vero e proprio caso cinematografico a livello nazionale. Il recente passato mostra come tanto il settore pubblico quanto il privato possano trarre beneficio dal cinema: non resta che consolidare questa consapevolezza e incentivare ulteriormente la presenza di set in questi territori”.

“La provincia di Cuneo con il suo prezioso bagaglio storico, culturale e paesaggistico ha già dimostrato di poter essere il set ideale per produzioni cinematografiche di alta qualità con riscontri e risvolti positivi – sottolinea Alessandro Isaia, Direttore della Fondazione Artea –; al di là delle ricadute in termini di immagine e promozione che un determinato territorio può avere dal momento in cui una produzione decide di girarvi un film, molto rilevanti sono anche le opportunità economiche, in beni e servizi, che si possono creare per aziende e professionisti del luogo. Occorre, dunque, conoscere e analizzare le possibilità connesse ad una produzione cinematografica, per saper cogliere occasioni di sviluppo potenzialmente molto interessanti per tutto il territorio cuneese”.

Nel corso della mattinata verranno analizzate proprio le ricadute in termini di marketing territoriale delle produzioni e presentati i vantaggi e gli incentivi fiscali, finanziari e di comunicazione per le imprese che scelgono di investire nel cinema mediante gli strumenti ormai consolidati del tax credit e del product placement.

Il programma dell’incontro prevede anche l’analisi di due “case history”: la prima vedrà coinvolti Marco Ponti e Federico Fusco che, in qualità rispettivamente di regista e location manager spiegheranno il lavoro di set e le richieste del territorio, nel secondo invece saranno raccontate le positive esperienze di Banca Alpi Marittime ed Egea, entrambe da tempo concretamente impegnate a sostegno della realizzazione di film che portano la provincia di Cuneo e le sue storie sul grande schermo. In chiusura, Film Commission Torino Piemonte presenterà il suo progetto per la candidatura del territorio cuneese come set cinetelevisivo.

Scarica qui il comunicato stampa e l’invito al convegno

 

Archivio comunicati stampa

Archivio immagini di Fondazione Artea