2/12/2017

Maratona di film, premiazione del concorso internazionale di documentari sulla montagna e serata alla scoperta dell’Alaska con Audisio e Perlino

Il programma della giornata conclusiva della sesta edizione del festival “Nuovi Mondi”

Giornata conclusiva del “Nuovi Mondi”, il più piccolo festival di montagna del mondo. Si concluderà domani, domenica 3 dicembre, la sesta edizione della rassegna che ha proiettato per cinque giorni Valloriate, in Valle Stura, come capitale internazionale della montagna, tra grandi ospiti, workshop e il concorso di documentari. Domenica 3 dicembre, alle 21, Sebastiano Audisio e Valter Perlino presenteranno il resoconto dell’avventura in vetta al monte McKinley (“Denali” in lingua locale) in Alaska. A seguire, intorno alle 22,30, si conosceranno i vincitori del concorso cinematografico internazionale di documentari sulla montagna (19 pellicole in gara provenienti da 40 diversi Paesi del mondo, selezionate tra 170 film proposti). Prima della grande serata conclusiva ci sarà la maratona di film Nuovi Mondi, a partire dalle 11 del mattino tra titoli della retrospettiva di cult movie d’alta quota realizzata in collaborazione con l’Archivio Vivalda Editori, e la proiezione degli ultimi documentari in concorso.

IL PROGRAMMA DI DOMENICA 3 DICEMBRE

Ore 10-16

NUOVIMONDI ADVENTURE – LE ALTE VETTE DELLA VALLE STURA

Gita di sci alpinismo con Global Mountain

Prenotazioni: info@nuovimondifestival.it

Ore 11 – Valloriate (Retrospettiva Doc Cult movie d’alta quota)

STELLE E TEMPESTE

Gaston Rébuffat (1955, Italia/Francia, 100’)

Film, realizzato nel 1955 dalla nota guida Gaston Rébuffat, ambientato su alcune grandi pareti nord: Grandes Jorasses, (spigolo della Walker), Pizzo Badile, Cervino, Cima di Lavaredo (via Comici), Eiger.

Ore 15 – Valloriate (Retrospettiva Doc Cult movie d’alta quota)

LE SKIEUR DU VIDE

Alain Tixier (1989, Francia, 23’)

Il film è un ritratto di Pierre Tardivel, venticinquenne nuovo sciatore dell’impossibile (incarna la terza generazione dello sci estremo), e ricostruisce la spettacolare discesa della parete Nord des Courtes, dopo avere colto il giovane e temerario alpinista in vari momenti della sua esistenza quotidiana e della sua attività

Ore 15,30 – Valloriate (Concorso Doc Documentari in concorso)

ROOKIES

Charlotte Percle (2017, Svizzera, 48’)

Rookies è un film che segue i passi di 4 atleti che debuttano sulla scena mondiale del freeride estremo mostrando lo stress, l’euforia, la concentrazione e quel pizzico di follia che gli atleti sperimentano durante la loro prima stagione al Freeride World Tour, il più importante campionato di free ride estremo al mondo.

Ore 16,30 – Valloriate (Concorso Doc Documentari in concorso)

THE GOLDEN TRAIL

Lia Giovanazzi Beltrami (2017, Italia, 45’)

1968: la neve di Grenoble si tinge per la prima volta d’oro per un fondista non scandinavo. Nato in Italia, in Val di Fiemme, Franco Nones entra nella leggenda degli sport invernali. Il racconto del film si sviluppa nelle memorie dello stesso Franco Nones e della moglie Inger, con il contributo di amici e collaboratori.

Ore 17,30 – Valloriate (Concorso Doc Documentari in concorso)

THE WHITE MAZE

Matthias Mayr (2016, Austria, 52’)

Al termine di un intero anno trascorso ad organizzare, programmare e immaginare possibili scenari avventurosi, Matthias Hauni Haunholder e Matthias Mayr decidono di partire per la loro missione impossibile: essere i primi a sciare sul Monte Pobeda, la cima più alta della Siberia orientale.

Ore 21-22,30 – Valloriate

SEBA AUDISIO E VALTER PERLINO. LOU VIR TOUND. SOGNANDO IL DENALI (ALASKA)

Ore 22,30 – Valloriate

PREMIAZIONE NUOVIMONDI FILMFESTIVAL

Giuria: Roberto Mantovani, Enzo Cardonatti, Federico Ravassard

Ore 23 – Valloriate (Concorso Doc Documentari in concorso)

HANSJORG AUER NO TURNING BACK

Damiano Levati (2017, Austria/Italia/Nepal, 29’)

Probabilmente nessuno ha esplorato l’arrampicata in “free solo” come Hansjörg Auer. “No turning back” è un film introspettivo e al tempo stesso epico, delicato e potente: non esiste solo la vita verticale, non c’è solo l’impresa. C’è la scoperta di tutto ciò che rende una vita degna di essere vissuta.

 

Archivio comunicati stampa

Archivio immagini di Nuovimondi festival