8/06/2018

Parte a giugno in valle Stura una stagione ricca di eventi

Tutte le iniziative principali raccolte da Fondazione Artea in un unico programma che promuove cultura, patrimonio, memoria storica e tradizioni locali

Al via con il mese di giugno il ricco programma di eventi che animerà i paesi della Valle Stura per tutta l’estate 2018, per poi proseguire ancora nei mesi autunnali e oltre. Su richiesta dell’Unione Montana Valle Stura, coordinatore del progetto, la Fondazione Artea si propone come promotore delle tante iniziative organizzate dalle associazioni, dai Comuni e dagli enti culturali attivi sul territorio, per creare un programma armonico e completo dell’intera offerta culturale che la valle propone a turisti e residenti. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sono reperibili su www.vallestura.cn.it e www.fondazioneartea.org.

Per il mese di giugno il calendario offre numerose iniziative diffuse sul territorio della valle, che spaziano dalle mostre tematiche e monografiche alla musica, dal tema dell’emigrazione a quello della memoria, dal linguaggio delle arti visive a quello delle nuove tecnologie, fino alla tradizione culinaria montana. Tra i protagonisti: le sculture di Unia, i disegni di Ego Bianchi, le opere di artisti contemporanei e il tango dei MaMaGré a Rittana; la storia della resistenza alpina e montanara tra Valloriate e Paraloup; la lavorazione a mano e la degustazione dei crouset a Vinadio; il ricordo della Grande Guerra a Sambuco.

La programmazione condivisa proseguirà nei mesi successivi, da luglio fino a dicembre, con iniziative culturali, spettacoli e valorizzazione delle produzioni locali, pur mantenendo la propria autonomia organizzativa e gestionale.  Continuerà di pari passo il lavoro di coordinamento della comunicazione; le diverse iniziative parteciperanno e beneficeranno di una promozione di area vasta, capace di restituire la ricchezza e la varietà dell’offerta del territorio e incontrare le preferenze e le aspettative di un pubblico il più possibile ampio. Ma vediamo quali sono gli eventi previsti a giugno:

 

PROGRAMMA MESE DI GIUGNO

 

RITTANA

 

Dal 2 giugno al 2 settembre

venerdì, sabato e domenica dalle ore 15,30 alle ore 19,00

 

Ex Canonica

Natura! Un piccolo repertorio

Mostra di arte contemporanea a cura di Roberto Baravalle con opere di Rodolfo Allasia, Corrado Ambrogio, Vesna Bursich, Alessia Clema, Coco Cano, Valter  Falco, Piero Gilardi, Pier Giuseppe Imberti, Corrado Odifreddi, Marco Porta, Silvio Rosso, Santo Tomaino, Guido Vigna, Guido Villa.

 

Ego Bianchi e il disegno, una ragione di vita

Mostra a cura di Enrico Perotto che presenta per la prima volta al pubblico 37 disegni inediti di Ego Bianchi.

 

Lungo le strade del paese

Sergio Unia, sculture

Esposizione di alcuni dei bronzi più significativi della ricerca dello scultore monregalese sulla bellezza colta nella sfera della innocenza di bambini e fanciulle.

 

Installazioni permanenti in Rittana

Nuove opere per il paese

Tre nuove opere, realizzate da Rodolfo Allasia, Coco Cano e Guido Vigna che arricchiscono la galleria in plein air di opere collocate sulle facciate degli edifici.

 

16 giugno

Centro paese

MaMaGré – Il tango e le lontananze delle terre argentine.

Concerto con intervento di coppie di ballerini. L’appuntamento è parte della rassegna “Memoria dei luoghi lontani dei migranti – Aria di casa tua”.

 

VINADIO

 

15–16–17 giugno

Forte Albertino

Sagra del Crouset

Decima edizione dell’evento dedicato alla tipica pasta locale con degustazioni, laboratori, intrattenimento musicale e mercatino dei prodotti del territorio.

 

VALLORIATE/PARALOUP

 

17 giugno, dalle ore 10,30 ,“Storie in cammino”

Inaugurazione dell’app multimediale che guida il visitatore sul sentiero partigiano che unisce Valloriate a Paraloup e dell’archivio visivo in quota sul cinema di Resistenza a Paraloup.

Nel pomeriggio, alle 15: incontro “L’utopia di Paolo Gobetti” con Paola Poletti e Pietro Polito e inaugurazione alle 16 della mostra “La Valle ritrovata” a cura di Luca Prestia ed Erica Liffredo.

 

DEMONTE

 

23 giugno, ore 17

Palazzo Borelli

Le città invisibili

Inaugurazione della mostra in omaggio a Italo Calvino a cura dell’Associazione Amicinellarte di Garlenda (SV).

La mostra sarà visitabile fino all’8 luglio nei seguenti orari: martedì dalle 15,30 alle 18,30; giovedì dalle 9,30 alle 12; sabato dalle 15,30 alle 18.

 

SAMBUCO

 

23 giugno 2018, ore 17.30

Centro di Documentazione Valle Stura

Lungo il filo della memoria

1918 – 2018 Fra mito e memoria. I cento anni della Grande Guerra

Conferenza, con Marco Ruzzi dell’Istituto Storico della Resistenza di Cuneo.

Allegati

Archivio comunicati stampa

Archivio immagini di Fondazione Artea