1/06/2019

Premiati i 28 studenti della provincia di Cuneo vincitori del concorso “Progettare e Lavorare in Sicurezza”

L’Ente Scuola Edile ha consegnato borse di studio per un valore complessivo di 5.250 euro

Gli studenti vincitori del concorso “Progettare e Lavorare in Sicurezza” con gli insegnanti, i dirigenti scolastici ed i rappresentanti dell’Ente Scuola Edile di Cuneo

Sono stati premiati ieri sera – venerdì 31 maggio, ndr – a Savigliano, gli studenti della provincia di Cuneo vincitori della XXI edizione del concorso “Progettare e Lavorare in Sicurezza”, promosso dall’Ente Scuola Edile di Cuneo in collaborazione con gli Istituti Tecnici per Geometri di Alba, Bra, Ceva, Cuneo, Mondovì, Saluzzo, Savigliano-Racconigi. 28 i ragazzi premiati ai quali sono state consegnate borse di studio per un totale di 5.250 euro. La prova finale del concorso, svoltasi su piattaforma digitale, che consisteva nel rispondere a 60 quesiti in 60 minuti, è stata sostenuta da 196 studenti delle 9 classi quinte partecipanti. Il concorso ha l’obiettivo di promuovere la cultura sulla sicurezza nelle scuole, e preparare dunque gli studenti al loro ingresso nel mondo del lavoro con la piena consapevolezza di quali siano i rischi del mestiere al fine di ridurre il più possibile gli infortuni sul lavoro così come si propone la Presidenza dell’Ente Scuola Edile composta da Confindustria-Ance Cuneo, Confartigianato Imprese Cuneo, Cgil-Fillea, Cisl-Filca e Feneal-Uil.

“Il livello di attenzione in termini di sicurezza sul lavoro deve essere e restare sempre elevatissimo – dichiara Elena Lovera, presidente della Scuola Edile cuneese. – Le norme ci sono e vanno applicate ma, soprattutto, è importante che cresca la cultura della sicurezza in modo che chiunque sia in grado di anticipare e prevedere le situazioni di pericolo per poterle così evitare. Il rischio deve essere pari a zero: è questo l’obiettivo che, insieme a quello del cammino verso una sempre maggiore sostenibilità ambientale, questa generazione di ragazzi che si affaccia al mondo del lavoro edilizio deve prefiggersi”.

Ad introdurre i lavori i saluti istituzionali dell’assessore alle attività produttive del Comune di Savigliano, Michele Lovera, a cui hanno fatto seguito gli interventi di Patrizia Mellano (dirigente e vice-presidente della Camera di Commercio di Cuneo), Laura Blua (Responsabile area formativa Scuola Edile Cuneo), Alberto Simone (consigliere provinciale), Maurizio Paoletti (sindaco di Boves) e Mauro Mantelli (assessore ai lavori pubblici del Comune di Cuneo). Presenti in sala anche Petra Senesi (assessore del Comune di Savigliano), Fabio Climaci (assessore ai lavori pubblici del Comune di Boves), Nicola Gagino e Marco Ricciardi  (Fillea-CGIL), Alice Zagami (Confindustria Cuneo) e Davide Ponso (Ance Cuneo).

“Investire sulla sicurezza e perseguire la sicurezza significa fare cultura perché gli infortuni sul lavoro sono una piaga da debellare” ha concluso Vincenzo Battaglia, vice-presidente della Cassa Edile cuneese.

I VINCITORI DELLA XXI EDIZIONE DEL CONCORSO “PROGETTARE E LAVORARE IN SICUREZZA”

I.I.S. Alba – Simone Balla, Roberto Cagliero, Riccardo Cavagnero, Michele Dotta, Giulio Grillo, Aleksandar Janev, Nicholas Mazzeo, Matteo Mollo, Matteo Porro, Gabriel Proietti, Alessandro Rigo.

I.I.S. Ceva – Giovanni Bertone, Leonardo Raimondi.

I.I.S. Cuneo – Mario Aimar, Andrea Ariaudo, Alessandro Osenda, Fabio Panero, Luca Tolosano.

I.I.S. Mondovì – Cinzia Arnaldi, Matteo Ghiglia, Alfio Tomatis.

I.I.S. Saluzzo – Cristina Avalis, Cristian Rosso, Lorenzo Minetto.

I.I.S. Savigliano-Racconigi – Beatrice Fissolo, Federico Gentile, Matteo Mina, Pierpaolo Verzilli.

Archivio comunicati stampa

Archivio immagini di Autorivari