Written by Fondazione Artea

A Savigliano la mostra di Fondazione Artea “ORIZZONTI. L’evoluzione del paesaggio nella provincia di Cuneo dal Rinascimento alla modernità”

V. Amedeo e A. Cignaroli_Veduta di Govone, fine XVIII sec., olio su tela

A Savigliano l’arte e la tecnologia più moderna – come le opere pittoriche dei maestri dal Cinquecento al Dopoguerra e le immagini di Google Earth – si sposano per valorizzare il paesaggio di un territorio tutto da scoprire e da apprezzare nella mostra «ORIZZONTI. L’evoluzione del paesaggio nella provincia di Cuneo dal Rinascimento alla modernità» che si terrà da sabato 13 aprile nelle sale seicentesche di Palazzo Muratori Cravetta.
L’esposizione è promossa e organizzata da Fondazione Artea e Regione Piemonte, in collaborazione con il Comune di Savigliano e con Camera-Centro Italiano per la Fotografia. Il percorso espositivo resterà aperto al pubblico fino a domenica 30 giugno. Tutti i particolari dell’evento saranno illustrati in una conferenza stampa in programma venerdì 12 aprile, alle 15, presso il Palazzo Comunale di Savigliano in Via Roma 36.
Curata dagli storici dell’arte Laura Facchin e Luca Mana, la mostra propone in sette sezioni tematiche la selezione di circa quaranta opere pittoriche provenienti da musei, chiese e collezioni private piemontesi. A queste è affiancato il progetto fotografico ideato da Camera sul ruolo che la fotografia assume in relazione al paesaggio dopo la rivoluzione tecnologico-digitale degli anni Novanta.
Ideato per la provincia di Cuneo e incentrata sul dialogo tra uomo e ambiente dal Rinascimento ai giorni nostri, il progetto propone una profonda riflessione sul valore del paesaggio come bene comune e identitario, oggetto di interventi umani che possono metterne in discussione equilibri secolari.
 
ORIZZONTI
L’evoluzione del paesaggio nella provincia di Cuneo dal Rinascimento alla modernità
13 aprile – 30 giugno 2019
 
Palazzo Muratori Cravetta
Via Jerusalem 4
Savigliano (CN)
 
Info: www.fondazioneartea.org
Clicca qui per scaricare il comunicato stampa e le fotografie

L’invito alla conferenza stampa della mostra Orizzonti

G. A. Biga_Savilianum, 1661, inchiostro e acquerello su carta avorio

M. Olivero_Tramonto (Marmora), primo quarto XX sec., olio su tela

S. Mangosio e L. Vianello_Tramonto (Marmora) 2019, stampa inkjet fine art su carta baritata

V. Amedeo e A. Cignaroli_Veduta di Govone, fine XVIII sec., olio su tela – © ph. Paolo Robino

G. T. Borgonio (su disegno di), Theatrum Sabaudiae_Veduta di Cuneo, 1725 (da matrice del 1682), incisione all’acquaforte – © ph. Paolo Robino

Archivio immagini di Fondazione Artea

Written by Fondazione Artea

A Savigliano la mostra di Fondazione Artea “ORIZZONTI. L’evoluzione del paesaggio nella provincia di Cuneo dal Rinascimento alla modernità”

V. Amedeo e A. Cignaroli_Veduta di Govone, fine XVIII sec., olio su tela

A Savigliano l’arte e la tecnologia più moderna – come le opere pittoriche dei maestri dal Cinquecento al Dopoguerra e le immagini di Google Earth – si sposano per valorizzare il paesaggio di un territorio tutto da scoprire e da apprezzare nella mostra «ORIZZONTI. L’evoluzione del paesaggio nella provincia di Cuneo dal Rinascimento alla modernità» che si terrà da sabato 13 aprile nelle sale seicentesche di Palazzo Muratori Cravetta.
L’esposizione è promossa e organizzata da Fondazione Artea e Regione Piemonte, in collaborazione con il Comune di Savigliano e con Camera-Centro Italiano per la Fotografia. Il percorso espositivo resterà aperto al pubblico fino a domenica 30 giugno. Tutti i particolari dell’evento saranno illustrati in una conferenza stampa in programma venerdì 12 aprile, alle 15, presso il Palazzo Comunale di Savigliano in Via Roma 36.
Curata dagli storici dell’arte Laura Facchin e Luca Mana, la mostra propone in sette sezioni tematiche la selezione di circa quaranta opere pittoriche provenienti da musei, chiese e collezioni private piemontesi. A queste è affiancato il progetto fotografico ideato da Camera sul ruolo che la fotografia assume in relazione al paesaggio dopo la rivoluzione tecnologico-digitale degli anni Novanta.
Ideato per la provincia di Cuneo e incentrata sul dialogo tra uomo e ambiente dal Rinascimento ai giorni nostri, il progetto propone una profonda riflessione sul valore del paesaggio come bene comune e identitario, oggetto di interventi umani che possono metterne in discussione equilibri secolari.
 
ORIZZONTI
L’evoluzione del paesaggio nella provincia di Cuneo dal Rinascimento alla modernità
13 aprile – 30 giugno 2019
 
Palazzo Muratori Cravetta
Via Jerusalem 4
Savigliano (CN)
 
Info: www.fondazioneartea.org
Clicca qui per scaricare il comunicato stampa e le fotografie

L’invito alla conferenza stampa della mostra Orizzonti

G. A. Biga_Savilianum, 1661, inchiostro e acquerello su carta avorio

M. Olivero_Tramonto (Marmora), primo quarto XX sec., olio su tela

S. Mangosio e L. Vianello_Tramonto (Marmora) 2019, stampa inkjet fine art su carta baritata

V. Amedeo e A. Cignaroli_Veduta di Govone, fine XVIII sec., olio su tela – © ph. Paolo Robino

G. T. Borgonio (su disegno di), Theatrum Sabaudiae_Veduta di Cuneo, 1725 (da matrice del 1682), incisione all’acquaforte – © ph. Paolo Robino

Archivio immagini di Fondazione Artea