Written by Confagricoltura Cuneo

Nocciole, Confagricoltura ha incontrato Ascopiemonte alla vigilia della raccolta

Lunedì 31 luglio una delegazione della Confagricoltura di Cuneo composta dal presidente provinciale Enrico Allasia, dal presidente della sezione Frutta in Guscio, Aldo Gavuzzo, e dal direttore della zona di Alba, Mario Viazzi, ha incontrato i vertici della Ascopiemonte presso la sede dell’organizzazione di produttori a Santo Stefano Belbo. Sul tavolo le prospettive della prossima e imminente campagna di raccolta nocciole nei corileti della provincia di Cuneo.
“E’ stato un incontro molto proficuo, durante il quale abbiamo potuto apprendere direttamente dal presidente della OP, Pierpaolo Bertone, e dal responsabile tecnico, Gianluca Griseri, come le prospettive dell’annata, nonostante il previsto calo di produzione dovuto alle gelate primaverili, siano rassicuranti sotto molti altri aspetti – dichiarano Enrico Allasia e Aldo Gavuzzo -. Nello specifico, l’Ascopiemonte ha definito di recente importanti accordi commerciali con industrie di primissimo piano del territorio per il conferimento del prodotto ed ha allo studio numerose altre iniziative e attività a favore delle aziende associate. Tra queste la possibilità per i produttori di scegliere tra un sistema di conferimento e di vendita tradizionale o sulla base di un prezzo medio”.
“Ci apprestiamo alla campagna 2017 pienamente operativi e con un metodo di commercializzazione rinnovato – aggiunge Pierpaolo Bertone –, la nostra organizzazione, inoltre, consente alle aziende associate la possibilità di accedere a contributi molto interessanti (50% a fondo perduto) per l’acquisto di macchinari per la raccolta pulitura ed essicazione delle nocciole”.
Venendo alle previsioni sulla raccolta, infine, si riscontra un leggero calo di produzione a macchia di leopardo, dovuto principalmente alle gelate di fine aprile, mentre la qualità si pone nuovamente su livelli molto elevati, grazie a un clima estivo particolarmente favorevole, come conferma Mario Viazzi: “Le rese di prodotto si presentano in lieve calo, a seconda delle zone, ma i frutti sono sani, di altissima qualità e con un calibro importante – spiega -. La raccolta sarà anticipata, ma solo di qualche giorno rispetto allo scorso anno e a seconda dei territori: le precipitazioni sparse dello scorso weekend, infatti, hanno rallentato un po’ la caduta a terra dei frutti”.

Da sinistra: Pierpaolo Bertone, Enrico Allasia, Mario Viazzi e Aldo Gavuzzo

Da sinistra: Pierpaolo Bertone, Enrico Allasia, Mario Viazzi e Aldo Gavuzzo

Archivio immagini di Confagricoltura Cuneo

Written by Confagricoltura Cuneo

Nocciole, Confagricoltura ha incontrato Ascopiemonte alla vigilia della raccolta

Lunedì 31 luglio una delegazione della Confagricoltura di Cuneo composta dal presidente provinciale Enrico Allasia, dal presidente della sezione Frutta in Guscio, Aldo Gavuzzo, e dal direttore della zona di Alba, Mario Viazzi, ha incontrato i vertici della Ascopiemonte presso la sede dell’organizzazione di produttori a Santo Stefano Belbo. Sul tavolo le prospettive della prossima e imminente campagna di raccolta nocciole nei corileti della provincia di Cuneo.
“E’ stato un incontro molto proficuo, durante il quale abbiamo potuto apprendere direttamente dal presidente della OP, Pierpaolo Bertone, e dal responsabile tecnico, Gianluca Griseri, come le prospettive dell’annata, nonostante il previsto calo di produzione dovuto alle gelate primaverili, siano rassicuranti sotto molti altri aspetti – dichiarano Enrico Allasia e Aldo Gavuzzo -. Nello specifico, l’Ascopiemonte ha definito di recente importanti accordi commerciali con industrie di primissimo piano del territorio per il conferimento del prodotto ed ha allo studio numerose altre iniziative e attività a favore delle aziende associate. Tra queste la possibilità per i produttori di scegliere tra un sistema di conferimento e di vendita tradizionale o sulla base di un prezzo medio”.
“Ci apprestiamo alla campagna 2017 pienamente operativi e con un metodo di commercializzazione rinnovato – aggiunge Pierpaolo Bertone –, la nostra organizzazione, inoltre, consente alle aziende associate la possibilità di accedere a contributi molto interessanti (50% a fondo perduto) per l’acquisto di macchinari per la raccolta pulitura ed essicazione delle nocciole”.
Venendo alle previsioni sulla raccolta, infine, si riscontra un leggero calo di produzione a macchia di leopardo, dovuto principalmente alle gelate di fine aprile, mentre la qualità si pone nuovamente su livelli molto elevati, grazie a un clima estivo particolarmente favorevole, come conferma Mario Viazzi: “Le rese di prodotto si presentano in lieve calo, a seconda delle zone, ma i frutti sono sani, di altissima qualità e con un calibro importante – spiega -. La raccolta sarà anticipata, ma solo di qualche giorno rispetto allo scorso anno e a seconda dei territori: le precipitazioni sparse dello scorso weekend, infatti, hanno rallentato un po’ la caduta a terra dei frutti”.

Da sinistra: Pierpaolo Bertone, Enrico Allasia, Mario Viazzi e Aldo Gavuzzo

Da sinistra: Pierpaolo Bertone, Enrico Allasia, Mario Viazzi e Aldo Gavuzzo

Archivio immagini di Confagricoltura Cuneo