Written by Confagricoltura Cuneo

Remo Tortone confermato alla presidenza dei pensionati di Confagricoltura Cuneo

Il Consiglio diretivo dell'Anpa Confagricoltura Cuneo

Il Consiglio diretivo dell’Anpa Confagricoltura Cuneo.

Sarà ancora Remo Tortone a guidare il gruppo pensionati di Confagricoltura Cuneo, che ha da poco assunto la denominazione di ANPA (Associazione Nazionale Pensionati Agricoltori). La nomina dell’allevatore di Villafalletto è avvenuta nel corso dell’assemblea che si è svolta giovedì 29 settembre all’abbazia di Staffarda a Revello e che ha visto riuniti i pensionati della Confagricoltura di Cuneo e di Torino. Nel consiglio direttivo dell’associazione sono stati nominati, per il prossimo triennio, anche: Graziella Bechis (vicepresidente), Giancarlo Abellonio, Rita Giuganino e Santino Isaia.
“Sono orgoglioso della fiducia che mi è stata rinnovata, continuerò a portare avanti con impegno e determinazione questo incarico così da poter rappresentare al meglio le istanze delle migliaia di pensionati cuneesi che si riconoscono nella linea sindacale portata avanti da Confagricoltura su tutto il territorio nazionale”, ha dichiarato appena rieletto Remo Tortone, che è anche vicepresidente regionale e consigliere nazionale dell’associazione pensionati di Confagricoltura.
Remo Tortone, presidente ANPA Cuneo

Remo Tortone, presidente ANPA Cuneo

Il rinnovo delle cariche dell’ANPA Confagricoltura di Cuneo, così come l’approvazione all’unanimità di alcune modifiche statutarie, si sono inseriti nel programma di un’assemblea che è proseguita poi con l’intervento del presidente dell’ANPA Torino, Ernesto Balma: “Ci vorrebbe maggiore interesse nei confronti delle nuove generazioni di agricoltori che necessitano di aiuti da parte della istituzioni, Regione Piemonte in primis, per proseguire le loro attività in un settore come l’agricoltura tutt’altro che semplice e in continua evoluzione”, ha sottolineato.
A seguire ha preso la parola il segretario nazionale dell’Anpa Confagricoltura, Angelo Santori, che ha fatto il punto su alcune delle tematiche che più interessano da vicino l’ampia platea dei pensionati: “I pensionati in agricoltura lo sono solo sulla carta perché continuano a svolgere le loro mansioni in azienda, non allontanandosi così da questo settore, ma anzi contribuendo ad esserne parte attiva– ha detto -. Ecco quindi che sono contento che il Governo attualmente si mostri particolarmente sensibile nei confronti dei pensionati e delle loro condizioni, ma ci vorrebbe un’attenzione costante e non saltuaria. I pensionati, infatti, svolgono anche la funzione di ammortizzatori sociali per il Paese, aiutando chi nelle proprie famiglie è in difficoltà”.
Le conclusioni della mattinata, infine, sono state affidate a Massimiliano Giansanti, vice presidente nazionale di Confagricoltura. “Grazie per quel che fate ogni giorno portando avanti le vostre aziende – ha detto rivolto ai presenti -. Noi andiamo avanti proprio nello spirito che ci avete insegnato ossia il rispetto degli altri e del lavoro. Oggi l’agricoltura per alcuni sembra una moda ma siamo noi, con i nostri sacrifici e il nostro lavoro, che facciamo l’agricoltura. Per cui dobbiamo esserne orgogliosi e continuare a coltivare il legame con il nostro territorio, tutelando il ruolo centrale dell’imprenditore”.
Per dare un segno tangibile di attenzione al mondo dei pensionati le ANPA di Cuneo e di Torino hanno consegnato un riconoscimento a due storici imprenditori associati: Giuseppe Giacosa di Savigliano e Guido Detragiache di Perosa Canavese. La giornata è poi proseguita con il pranzo sociale al ristorante “Il Sigillo” e la consegna degli omaggi a tutti i presenti.
L'intervento di Massimiliano Giansanti

L’intervento di Massimiliano Giansanti

Il pubblico presente a Staffarda

Il pubblico presente a Staffarda

Archivio immagini di Confagricoltura Cuneo

Written by Confagricoltura Cuneo

Remo Tortone confermato alla presidenza dei pensionati di Confagricoltura Cuneo

Il Consiglio diretivo dell'Anpa Confagricoltura Cuneo

Il Consiglio diretivo dell’Anpa Confagricoltura Cuneo.

Sarà ancora Remo Tortone a guidare il gruppo pensionati di Confagricoltura Cuneo, che ha da poco assunto la denominazione di ANPA (Associazione Nazionale Pensionati Agricoltori). La nomina dell’allevatore di Villafalletto è avvenuta nel corso dell’assemblea che si è svolta giovedì 29 settembre all’abbazia di Staffarda a Revello e che ha visto riuniti i pensionati della Confagricoltura di Cuneo e di Torino. Nel consiglio direttivo dell’associazione sono stati nominati, per il prossimo triennio, anche: Graziella Bechis (vicepresidente), Giancarlo Abellonio, Rita Giuganino e Santino Isaia.
“Sono orgoglioso della fiducia che mi è stata rinnovata, continuerò a portare avanti con impegno e determinazione questo incarico così da poter rappresentare al meglio le istanze delle migliaia di pensionati cuneesi che si riconoscono nella linea sindacale portata avanti da Confagricoltura su tutto il territorio nazionale”, ha dichiarato appena rieletto Remo Tortone, che è anche vicepresidente regionale e consigliere nazionale dell’associazione pensionati di Confagricoltura.
Remo Tortone, presidente ANPA Cuneo

Remo Tortone, presidente ANPA Cuneo

Il rinnovo delle cariche dell’ANPA Confagricoltura di Cuneo, così come l’approvazione all’unanimità di alcune modifiche statutarie, si sono inseriti nel programma di un’assemblea che è proseguita poi con l’intervento del presidente dell’ANPA Torino, Ernesto Balma: “Ci vorrebbe maggiore interesse nei confronti delle nuove generazioni di agricoltori che necessitano di aiuti da parte della istituzioni, Regione Piemonte in primis, per proseguire le loro attività in un settore come l’agricoltura tutt’altro che semplice e in continua evoluzione”, ha sottolineato.
A seguire ha preso la parola il segretario nazionale dell’Anpa Confagricoltura, Angelo Santori, che ha fatto il punto su alcune delle tematiche che più interessano da vicino l’ampia platea dei pensionati: “I pensionati in agricoltura lo sono solo sulla carta perché continuano a svolgere le loro mansioni in azienda, non allontanandosi così da questo settore, ma anzi contribuendo ad esserne parte attiva– ha detto -. Ecco quindi che sono contento che il Governo attualmente si mostri particolarmente sensibile nei confronti dei pensionati e delle loro condizioni, ma ci vorrebbe un’attenzione costante e non saltuaria. I pensionati, infatti, svolgono anche la funzione di ammortizzatori sociali per il Paese, aiutando chi nelle proprie famiglie è in difficoltà”.
Le conclusioni della mattinata, infine, sono state affidate a Massimiliano Giansanti, vice presidente nazionale di Confagricoltura. “Grazie per quel che fate ogni giorno portando avanti le vostre aziende – ha detto rivolto ai presenti -. Noi andiamo avanti proprio nello spirito che ci avete insegnato ossia il rispetto degli altri e del lavoro. Oggi l’agricoltura per alcuni sembra una moda ma siamo noi, con i nostri sacrifici e il nostro lavoro, che facciamo l’agricoltura. Per cui dobbiamo esserne orgogliosi e continuare a coltivare il legame con il nostro territorio, tutelando il ruolo centrale dell’imprenditore”.
Per dare un segno tangibile di attenzione al mondo dei pensionati le ANPA di Cuneo e di Torino hanno consegnato un riconoscimento a due storici imprenditori associati: Giuseppe Giacosa di Savigliano e Guido Detragiache di Perosa Canavese. La giornata è poi proseguita con il pranzo sociale al ristorante “Il Sigillo” e la consegna degli omaggi a tutti i presenti.
L'intervento di Massimiliano Giansanti

L’intervento di Massimiliano Giansanti

Il pubblico presente a Staffarda

Il pubblico presente a Staffarda

Archivio immagini di Confagricoltura Cuneo