Written by Autorivari

Alice Filippi torna in finale ai Premi David di Donatello con il film della Eagle Pictures “Sul più Bello”

La regista monregalese era già stata nella cinquina nel 2019 con il docufilm “78 – Vai piano ma vinci”

Alice Filippi sul red carpet della Festa del Cinema di Roma

La regista monregalese Alice Filippi per la seconda volta è rientrata nella cinquina finale dei candidati ai Premi David di Donatello 2021. La Giuria dell’Accademia del Cinema Italiano l’ha votata per la categoria Miglior Regista Esordiente con il film prodotto dalla Eagle Pictures “Sul Più bello”, presentato in anteprima nel corso dell’ultima edizione di “Alice nella città” (sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma) e primo al botteghino nell’unico week-end di programmazione in sala prima della chiusura per Covid. Alice Filippi era già stata tra i finalisti ai David di Donatello 2018 per il Miglior Documentario con il docu-film “78- Vai piano ma vinci”, presentato in anteprima assoluta a novembre alla 35ª edizione del Torino Film Festival (TFF) nel 2018. Gli altri quattro registi candidati a portare a casa una statuetta sono Pietro Castellito (I Predatori), Ginevra Elkann (Magari), Mauro Mancini (Non odiare) e Luca Medici (Tolo Tolo). Le premiazioni si svolgeranno in diretta su Rai Uno nella serata di martedì 11 maggio.

SUL PIÙ BELLO
“Sul più bello” è la storia della giovanissima Marta (Ludovica Francesconi), tanto simpatica quanto bruttina, che dalla nascita soffre di una rara malattia genetica. Nonostante tutto, Marta è la ragazza più solare che abbiate mai conosciuto. Carattere travolgente ha fretta di fare tutto e subito. A 19 anni come ogni ragazza della sua età sogna il grande amore ma lei non è una che si accontenta e prima che la sua malattia degeneri vuole sentirsi dire “ti amo” da un ragazzo bello… il più bello di tutti. I suoi amici e coinquilini Jacopo (Jozef Gjura) e Federica (Gaja Masciale) sono la sua famiglia e ogni volta fanno il possibile per dissuaderla dal puntare troppo in alto. Finché ad una festa Marta vede Arturo (Giuseppe Maggio) bello, sicuro di sé e per lei completamente inarrivabile. In altre parole: la preda perfetta. Ma mentre i fedeli amici si preparano a gestire l’ennesima delusione, stavolta le cose andranno in maniera diversa. Una volta sconfitta la rivale in amore Beatrice (Eleonora Gaggero) e ottenuto l’amore di Arturo, Marta dovrà affrontare la sfida più dura: raccontargli che il tempo non è a loro favore.

ALICE FILIPPI
Classe 1982, diplomata alla New York Film Academy in regia. Nel 2017 esordisce alla regia con il docu-film “’78 – Vai piano ma vinci” prodotto dalla Mowe e  finanziato da Doc Film Fund e Mibact, presentato al TFF ed entrato nella cinquina finale dei David di Donatello 2018 come miglior documentario. “Sul più bello” è il suo primo lungometraggio. Prodotto dalla Eagle Pictures, presentato alla Festa del Cinema di Roma 2020, uscito nelle sale il 21 ottobre 2020 conquistando il primo posto al box office.

Archivio immagini di Autorivari

Written by Autorivari

Alice Filippi torna in finale ai Premi David di Donatello con il film della Eagle Pictures “Sul più Bello”

La regista monregalese era già stata nella cinquina nel 2019 con il docufilm “78 – Vai piano ma vinci”

Alice Filippi sul red carpet della Festa del Cinema di Roma

La regista monregalese Alice Filippi per la seconda volta è rientrata nella cinquina finale dei candidati ai Premi David di Donatello 2021. La Giuria dell’Accademia del Cinema Italiano l’ha votata per la categoria Miglior Regista Esordiente con il film prodotto dalla Eagle Pictures “Sul Più bello”, presentato in anteprima nel corso dell’ultima edizione di “Alice nella città” (sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma) e primo al botteghino nell’unico week-end di programmazione in sala prima della chiusura per Covid. Alice Filippi era già stata tra i finalisti ai David di Donatello 2018 per il Miglior Documentario con il docu-film “78- Vai piano ma vinci”, presentato in anteprima assoluta a novembre alla 35ª edizione del Torino Film Festival (TFF) nel 2018. Gli altri quattro registi candidati a portare a casa una statuetta sono Pietro Castellito (I Predatori), Ginevra Elkann (Magari), Mauro Mancini (Non odiare) e Luca Medici (Tolo Tolo). Le premiazioni si svolgeranno in diretta su Rai Uno nella serata di martedì 11 maggio.

SUL PIÙ BELLO
“Sul più bello” è la storia della giovanissima Marta (Ludovica Francesconi), tanto simpatica quanto bruttina, che dalla nascita soffre di una rara malattia genetica. Nonostante tutto, Marta è la ragazza più solare che abbiate mai conosciuto. Carattere travolgente ha fretta di fare tutto e subito. A 19 anni come ogni ragazza della sua età sogna il grande amore ma lei non è una che si accontenta e prima che la sua malattia degeneri vuole sentirsi dire “ti amo” da un ragazzo bello… il più bello di tutti. I suoi amici e coinquilini Jacopo (Jozef Gjura) e Federica (Gaja Masciale) sono la sua famiglia e ogni volta fanno il possibile per dissuaderla dal puntare troppo in alto. Finché ad una festa Marta vede Arturo (Giuseppe Maggio) bello, sicuro di sé e per lei completamente inarrivabile. In altre parole: la preda perfetta. Ma mentre i fedeli amici si preparano a gestire l’ennesima delusione, stavolta le cose andranno in maniera diversa. Una volta sconfitta la rivale in amore Beatrice (Eleonora Gaggero) e ottenuto l’amore di Arturo, Marta dovrà affrontare la sfida più dura: raccontargli che il tempo non è a loro favore.

ALICE FILIPPI
Classe 1982, diplomata alla New York Film Academy in regia. Nel 2017 esordisce alla regia con il docu-film “’78 – Vai piano ma vinci” prodotto dalla Mowe e  finanziato da Doc Film Fund e Mibact, presentato al TFF ed entrato nella cinquina finale dei David di Donatello 2018 come miglior documentario. “Sul più bello” è il suo primo lungometraggio. Prodotto dalla Eagle Pictures, presentato alla Festa del Cinema di Roma 2020, uscito nelle sale il 21 ottobre 2020 conquistando il primo posto al box office.

Archivio immagini di Autorivari