Written by Fondazione Artea

Aperto il bando per selezionare il nuovo direttore della Fondazione Artea

La Fondazione Artea ha indetto una procedura di selezione per la nomina del direttore, che sarà chiamato a dirigere le attività della Fondazione – con sede, da pochi mesi, nei locali del Filatoio Rosso di Caraglio – curandone la gestione amministrativa, organizzativa e progettuale. La nomina è a tempo determinato, full time e della durata minima di tre anni, rinnovabili. Le domande di candidatura dovranno pervenire entro e non oltre il 28 febbraio 2017, alle 11, via e-mail all’indirizzo: cv.fondazioneartea@praxi.praxi. Per informazioni visitare il sito www.fondazioneartea.org, dove è possibile consultare e scaricare il bando completo.
“La selezione del direttore rappresenta un tassello molto importante nel nuovo corso della Fondazione Artea – dichiara Michela Giuggia, neo-presidente della Fondazione; siamo alla ricerca, infatti, di un profilo di alto livello che possa contribuire a promuovere al meglio l’arte e la cultura e a valorizzare il grande patrimonio di cui è ricco il nostro territorio”.
Per questo, tra i requisiti specifici espressamente richiesti dal bando ci sono: comprovata esperienza nella gestione, organizzazione e amministrazione di strutture culturali; solide capacità progettuali per iniziative di promozione e sviluppo nel settore; consolidata esperienza di carattere manageriale nella gestione di risorse umane ed economico-finanziarie; esperienza nella gestione di relazioni istituzionali, nella collaborazione tra pubblico e privato e in attività di fundraising.
Artea, poi, è impegnata alacremente nella costruzione della nuova forma della Fondazione, come spiega ancora la presidente Giuggia: “È ormai approvato il nuovo statuto e stiamo lavorando, in collaborazione con la Fondazione Fitzcarraldo di Torino, a un piano di fattibilità che tenda, con competenza, a mettere le basi per la valorizzazione del potenziale artistico presente sul nostro territorio, dando spazio in modo particolare all’identità dei luoghi, all’innovazione, alla qualità e ai giovani, in un’ottica di sostenibilità economica. Nelle prossime settimane presenteremo al pubblico la nuova visione di Artea su cui la Regione Piemonte sta investendo molto”.
La Fondazione Artea, dal settembre 2016, è guidata da un Consiglio di amministrazione a forte connotazione cuneese di cui fanno parte: la presidente Michela Giuggia (nominata dalla Regione Piemonte) architetto, insegnante e progettista culturale, nata a Mondovì ma residente a Cuneo da molti anni; Laura Emanuelli (nominata dalla Regione Piemonte) di Savigliano, per dieci anni presidente della Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani di Torino e con incarichi gestionali all’interno del Circolo dei Lettori di Torino; Aldo Molinengo (nominato dagli Enti Territoriali) di Rifreddo, professore, agronomo paesaggista e scrittore e Zelda Beltramo (nominata dagli Enti Territoriali) di Busca, consulente culturale ed esperta di fundraising, già curatrice di beni culturali del territorio cuneese.
“Riteniamo – conclude la presidente Giuggia – che l’incarico di direttore della Fondazione Artea rappresenti anche un’importante opportunità professionale per una figura che sia desiderosa di mettersi al servizio di un territorio che dal punto di vista culturale ha moltissimo da offrire”.

Archivio immagini di Fondazione Artea

Written by Fondazione Artea

Aperto il bando per selezionare il nuovo direttore della Fondazione Artea

La Fondazione Artea ha indetto una procedura di selezione per la nomina del direttore, che sarà chiamato a dirigere le attività della Fondazione – con sede, da pochi mesi, nei locali del Filatoio Rosso di Caraglio – curandone la gestione amministrativa, organizzativa e progettuale. La nomina è a tempo determinato, full time e della durata minima di tre anni, rinnovabili. Le domande di candidatura dovranno pervenire entro e non oltre il 28 febbraio 2017, alle 11, via e-mail all’indirizzo: cv.fondazioneartea@praxi.praxi. Per informazioni visitare il sito www.fondazioneartea.org, dove è possibile consultare e scaricare il bando completo.
“La selezione del direttore rappresenta un tassello molto importante nel nuovo corso della Fondazione Artea – dichiara Michela Giuggia, neo-presidente della Fondazione; siamo alla ricerca, infatti, di un profilo di alto livello che possa contribuire a promuovere al meglio l’arte e la cultura e a valorizzare il grande patrimonio di cui è ricco il nostro territorio”.
Per questo, tra i requisiti specifici espressamente richiesti dal bando ci sono: comprovata esperienza nella gestione, organizzazione e amministrazione di strutture culturali; solide capacità progettuali per iniziative di promozione e sviluppo nel settore; consolidata esperienza di carattere manageriale nella gestione di risorse umane ed economico-finanziarie; esperienza nella gestione di relazioni istituzionali, nella collaborazione tra pubblico e privato e in attività di fundraising.
Artea, poi, è impegnata alacremente nella costruzione della nuova forma della Fondazione, come spiega ancora la presidente Giuggia: “È ormai approvato il nuovo statuto e stiamo lavorando, in collaborazione con la Fondazione Fitzcarraldo di Torino, a un piano di fattibilità che tenda, con competenza, a mettere le basi per la valorizzazione del potenziale artistico presente sul nostro territorio, dando spazio in modo particolare all’identità dei luoghi, all’innovazione, alla qualità e ai giovani, in un’ottica di sostenibilità economica. Nelle prossime settimane presenteremo al pubblico la nuova visione di Artea su cui la Regione Piemonte sta investendo molto”.
La Fondazione Artea, dal settembre 2016, è guidata da un Consiglio di amministrazione a forte connotazione cuneese di cui fanno parte: la presidente Michela Giuggia (nominata dalla Regione Piemonte) architetto, insegnante e progettista culturale, nata a Mondovì ma residente a Cuneo da molti anni; Laura Emanuelli (nominata dalla Regione Piemonte) di Savigliano, per dieci anni presidente della Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani di Torino e con incarichi gestionali all’interno del Circolo dei Lettori di Torino; Aldo Molinengo (nominato dagli Enti Territoriali) di Rifreddo, professore, agronomo paesaggista e scrittore e Zelda Beltramo (nominata dagli Enti Territoriali) di Busca, consulente culturale ed esperta di fundraising, già curatrice di beni culturali del territorio cuneese.
“Riteniamo – conclude la presidente Giuggia – che l’incarico di direttore della Fondazione Artea rappresenti anche un’importante opportunità professionale per una figura che sia desiderosa di mettersi al servizio di un territorio che dal punto di vista culturale ha moltissimo da offrire”.

Archivio immagini di Fondazione Artea