Written by Fondazione Artea

Guido Catalano e Ascanio Celestini al Roccolo di Busca per il gran finale della rassegna “Carte da decifrare”

Guido Catalano e Ascanio Celestini saranno protagonisti al Roccolo di Busca insieme a Matteo Castellan e Gianluca Casadei

Guido Catalano e Ascanio Celestini saranno protagonisti al Roccolo di Busca insieme a Matteo Castellan e Gianluca Casadei

Archiviate con soddisfazione le prime due serate, la rassegna di musica e letteratura “Carte da decifrare”, ideata e organizzata da Fondazione Artea al Roccolo di Busca, è pronta per il gran finale di questa seconda edizione con gli ultimi due appuntamenti. Dopo aver ascoltato canzoni, letture, monologhi nella performance di Vincenzo Costantino, detto Cinaski, accompagnato dal pianista compositore Mell Morcone e aver assistito alla divertente esibizione della blogger e scrittrice Enrica Tesio insieme al poliedrico artista e amico Mao, venerdì 21 giugno, dalle 19, sarà la volta di “Tu Che Non Sei Romantica”, reading ad alto tasso di romanticismo tratto dall’ultimo romanzo del poeta, scrittore e performer Guido Catalano accompagnato dalle note del polistrumentista e compositore Matteo Castellan. Forte del successo di D’amore si muore ma io no, Catalano torna con una nuova storia tenera ed esilarante, una storia piena di baci, di poesia, di gatti, di sguardi, ma anche di guerra e di paura, di sesso e di magia. E di amore, ovviamente. Sabato 22 giugno, invece, sempre a partire dalle 19 l’ultimo appuntamento sarà con l’autore, attore, musicista e regista Ascanio Celestini che porta in scenaStorie e Controstorie” insieme al fisarmonicista Gianluca Casadei. ”Micro racconti – spiega Celestini – che iniziano e finiscono in pochi minuti, scritti in fretta e poi riletti e ri-detti, messi da parte e ripescati. Sono storie dette a margine di altri spettacoli… una specie di concept album dove canzoni diverse raccontano un unico luogo. Qualcuna proviene dalla tradizione popolare, ma tutte hanno in comune l’improvvisazione”.
“Carte da decifrare” è un’iniziativa organizzata in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro, la Fondazione Circolo dei lettori e Fondazione Piemonte dal Vivo, sostenuta dal Comune di Busca e dall’Associazione Castello del Roccolo, con il contributo della Fondazione CRC e della Fondazione CRT. Da quest’anno la rassegna è inserita nel circuito di “Palchi Reali”, il fitto programma di spettacoli dal vivo nato per la valorizzazione, lo sviluppo e il rilancio delle residenze reali sabaude e del patrimonio storico artistico del Piemonte. Inoltre questa edizione è arricchita, inoltre, da laboratori per bambini, visite guidate e un’area bar sulla terrazza panoramica.
Diverse le opzioni di ingresso agli spettacoli: 10 € per il biglietto intero; 5 € per il ridotto (possessori tessera Abbonamento Musei, visitatori 15-19 anni, studenti universitari con tesserino, visitatori in possesso del biglietto per la visita guidata al Castello e Parco del Roccolo nella giornata dello spettacolo). L’ingresso è gratuito per visitatori 0-14 anni, giornalisti con tesserino, disabili e accompagnatore. I biglietti sono disponibili, con una maggiorazione, on line e nei punti di prevendita consultabili sul sito vivaticket.it. Nelle sere di spettacolo la biglietteria è aperta dalle 14.30 presso il Castello del Roccolo, situato in strada Romantica 17 a Busca. In caso di maltempo gli spettacoli si terranno al Cinema Lux di Busca in via Luigi Cadorna, 46.
Per informazioni e aggiornamenti consultare il sito fondazioneartea.org e la pagina Facebook @fondazioneartea.
 
Cartella stampa
Link: https://www.dropbox.com/sh/3vspm4ayu9dpvdh/AADJ-Itc4uq4mOGQtlQqpqHVa?dl=0

La performance di Cinaski e Mell Morcone – ©Valerio Pennicino – Getty Images for Fondazione Artea

I due artisti con il direttore della Fondazione Artea, Alessandro Isaia, e il sindaco di Busca, Marco Gallo – ©Valerio Pennicino – Getty Images for Fondazione Artea

Mao e Enrica Tesio nella loro divertente esibizione al Roccolo di Busca – ©Valerio Pennicino – Getty Images for Fondazione Artea

I due artisti insieme a Marco Gallo, sindaco di Busca, Michela Giuggia, vicepresidente della Fondazione Artea e Alessandro Isaia, direttore di Artea – ©Valerio Pennicino – Getty Images for Fondazione Artea

Archivio immagini di Fondazione Artea

Written by Fondazione Artea

Guido Catalano e Ascanio Celestini al Roccolo di Busca per il gran finale della rassegna “Carte da decifrare”

Guido Catalano e Ascanio Celestini saranno protagonisti al Roccolo di Busca insieme a Matteo Castellan e Gianluca Casadei

Guido Catalano e Ascanio Celestini saranno protagonisti al Roccolo di Busca insieme a Matteo Castellan e Gianluca Casadei

Archiviate con soddisfazione le prime due serate, la rassegna di musica e letteratura “Carte da decifrare”, ideata e organizzata da Fondazione Artea al Roccolo di Busca, è pronta per il gran finale di questa seconda edizione con gli ultimi due appuntamenti. Dopo aver ascoltato canzoni, letture, monologhi nella performance di Vincenzo Costantino, detto Cinaski, accompagnato dal pianista compositore Mell Morcone e aver assistito alla divertente esibizione della blogger e scrittrice Enrica Tesio insieme al poliedrico artista e amico Mao, venerdì 21 giugno, dalle 19, sarà la volta di “Tu Che Non Sei Romantica”, reading ad alto tasso di romanticismo tratto dall’ultimo romanzo del poeta, scrittore e performer Guido Catalano accompagnato dalle note del polistrumentista e compositore Matteo Castellan. Forte del successo di D’amore si muore ma io no, Catalano torna con una nuova storia tenera ed esilarante, una storia piena di baci, di poesia, di gatti, di sguardi, ma anche di guerra e di paura, di sesso e di magia. E di amore, ovviamente. Sabato 22 giugno, invece, sempre a partire dalle 19 l’ultimo appuntamento sarà con l’autore, attore, musicista e regista Ascanio Celestini che porta in scenaStorie e Controstorie” insieme al fisarmonicista Gianluca Casadei. ”Micro racconti – spiega Celestini – che iniziano e finiscono in pochi minuti, scritti in fretta e poi riletti e ri-detti, messi da parte e ripescati. Sono storie dette a margine di altri spettacoli… una specie di concept album dove canzoni diverse raccontano un unico luogo. Qualcuna proviene dalla tradizione popolare, ma tutte hanno in comune l’improvvisazione”.
“Carte da decifrare” è un’iniziativa organizzata in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro, la Fondazione Circolo dei lettori e Fondazione Piemonte dal Vivo, sostenuta dal Comune di Busca e dall’Associazione Castello del Roccolo, con il contributo della Fondazione CRC e della Fondazione CRT. Da quest’anno la rassegna è inserita nel circuito di “Palchi Reali”, il fitto programma di spettacoli dal vivo nato per la valorizzazione, lo sviluppo e il rilancio delle residenze reali sabaude e del patrimonio storico artistico del Piemonte. Inoltre questa edizione è arricchita, inoltre, da laboratori per bambini, visite guidate e un’area bar sulla terrazza panoramica.
Diverse le opzioni di ingresso agli spettacoli: 10 € per il biglietto intero; 5 € per il ridotto (possessori tessera Abbonamento Musei, visitatori 15-19 anni, studenti universitari con tesserino, visitatori in possesso del biglietto per la visita guidata al Castello e Parco del Roccolo nella giornata dello spettacolo). L’ingresso è gratuito per visitatori 0-14 anni, giornalisti con tesserino, disabili e accompagnatore. I biglietti sono disponibili, con una maggiorazione, on line e nei punti di prevendita consultabili sul sito vivaticket.it. Nelle sere di spettacolo la biglietteria è aperta dalle 14.30 presso il Castello del Roccolo, situato in strada Romantica 17 a Busca. In caso di maltempo gli spettacoli si terranno al Cinema Lux di Busca in via Luigi Cadorna, 46.
Per informazioni e aggiornamenti consultare il sito fondazioneartea.org e la pagina Facebook @fondazioneartea.
 
Cartella stampa
Link: https://www.dropbox.com/sh/3vspm4ayu9dpvdh/AADJ-Itc4uq4mOGQtlQqpqHVa?dl=0

La performance di Cinaski e Mell Morcone – ©Valerio Pennicino – Getty Images for Fondazione Artea

I due artisti con il direttore della Fondazione Artea, Alessandro Isaia, e il sindaco di Busca, Marco Gallo – ©Valerio Pennicino – Getty Images for Fondazione Artea

Mao e Enrica Tesio nella loro divertente esibizione al Roccolo di Busca – ©Valerio Pennicino – Getty Images for Fondazione Artea

I due artisti insieme a Marco Gallo, sindaco di Busca, Michela Giuggia, vicepresidente della Fondazione Artea e Alessandro Isaia, direttore di Artea – ©Valerio Pennicino – Getty Images for Fondazione Artea

Archivio immagini di Fondazione Artea