Written by Cespec

“Sguardi connessi”: edizione di successo per la Summer School Cespec protagonista a Cuneo e Savigliano

La Summer School Cespec si è chiusa con una lezione dialogata in francese per gli studenti delle scuole superiori di Cuneo

Si è conclusa sabato 14 settembre “Sguardi connessi. Vedere, immaginare, agire nello spazio digitale”, XII edizione della Summer School realizzata dal Cespec (Centro Studi sul Pensiero Contemporaneo) di Cuneo. Durante l’ultima giornata, i lavori hanno visto lo svolgimento di una lezione dialogata in francese tenuta dal prof. Mauro Carbone (Universitè de Lyon 3 Jean Moulin) e rivolta ai ragazzi del liceo scientifico e classico “G.Peano – S.Pellico” di Cuneo. La Summer School continuerà nei prossimi mesi, con alcune attività correlate che si svolgeranno nella città di Alba e Mondovì. Per tenersi aggiornati sugli eventi in calendario è possibile visitare il sito web www.cespec.it e la pagina Facebook www.facebook.com/cespecufficiale o scrivere a centrostudi.cespec@gmail.com
“L’edizione di quest’anno è stata frutto del lavoro congiunto di un gruppo affiatato – dichiara Alessandro De Cesaris, direttore scientifico della Summer School 2019, che ha curato l’edizione con Gabriele Vissio del Cespec -. Il tema delle immagini digitali è al centro del dibattito culturale, ma è anche un tema di enorme importanza per la vita di ognuno di noi. Siamo estremamente soddisfatti del successo di quest’anno, reso possibile oltre che dalla generosità dei nostri sponsor e partner, da relatori di levatura internazionale e dalla partecipazione appassionata di numerosi studenti. Le attività culturali del Cespec continueranno in autunno con degli incontri per le scuole a Mondovì, ma è già in corso di allestimento un ricco programma anche per l’anno 2020”.
“Il ruolo del Cespec, anche in questa XII edizione della Summer School, si è dimostrato centrale nel promuovere i contenuti culturali indispensabili per comprendere le grandissime trasformazioni che stiamo vivendo – aggiunge Mauro Mantelli, presidente del Cespec -. Il mondo universitario, anche attraverso la nostra associazione, promuove una visione della rivoluzione digitale che aiuta tutti noi a gettare uno sguardo lungo sul futuro”.
La Summer School 2019 si è svolta in collaborazione e con il patrocinio della Città di Cuneo, Città di Savigliano, Città di Alba, Dipartimento di Giurisprudenza-Corso di Laurea in Scienze del Diritto Italiano ed Europeo (Università di Torino), Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione (Università di Torino), Alba Film Festival, Alba Music Festival e con il patrocinio di numerosi altri enti e istituzioni.
Scariva il comunicato in word e le foto

La Summer School Cespec si è chiusa con una lezione dialogata in francese per gli studenti delle scuole superiori di Cuneo

Il prof. Mauro Carbone (Universitè de Lyon 3 Jean Moulin)

Il folto pubblico accorso allo Spazio Incontri della Fondazione Crc per l’inaugurazione con Aldo Grasso

Numerosi gli studenti coinvolti anche quest’anno nella Summer School

Tema dell’edizione di quest’anno, aperta da Aldo Grasso, è stato “Sguardi connessi. Vedere, immaginare, agire nello spazio digitale”

 

Archivio immagini di Cespec

Written by Cespec

“Sguardi connessi”: edizione di successo per la Summer School Cespec protagonista a Cuneo e Savigliano

La Summer School Cespec si è chiusa con una lezione dialogata in francese per gli studenti delle scuole superiori di Cuneo

Si è conclusa sabato 14 settembre “Sguardi connessi. Vedere, immaginare, agire nello spazio digitale”, XII edizione della Summer School realizzata dal Cespec (Centro Studi sul Pensiero Contemporaneo) di Cuneo. Durante l’ultima giornata, i lavori hanno visto lo svolgimento di una lezione dialogata in francese tenuta dal prof. Mauro Carbone (Universitè de Lyon 3 Jean Moulin) e rivolta ai ragazzi del liceo scientifico e classico “G.Peano – S.Pellico” di Cuneo. La Summer School continuerà nei prossimi mesi, con alcune attività correlate che si svolgeranno nella città di Alba e Mondovì. Per tenersi aggiornati sugli eventi in calendario è possibile visitare il sito web www.cespec.it e la pagina Facebook www.facebook.com/cespecufficiale o scrivere a centrostudi.cespec@gmail.com
“L’edizione di quest’anno è stata frutto del lavoro congiunto di un gruppo affiatato – dichiara Alessandro De Cesaris, direttore scientifico della Summer School 2019, che ha curato l’edizione con Gabriele Vissio del Cespec -. Il tema delle immagini digitali è al centro del dibattito culturale, ma è anche un tema di enorme importanza per la vita di ognuno di noi. Siamo estremamente soddisfatti del successo di quest’anno, reso possibile oltre che dalla generosità dei nostri sponsor e partner, da relatori di levatura internazionale e dalla partecipazione appassionata di numerosi studenti. Le attività culturali del Cespec continueranno in autunno con degli incontri per le scuole a Mondovì, ma è già in corso di allestimento un ricco programma anche per l’anno 2020”.
“Il ruolo del Cespec, anche in questa XII edizione della Summer School, si è dimostrato centrale nel promuovere i contenuti culturali indispensabili per comprendere le grandissime trasformazioni che stiamo vivendo – aggiunge Mauro Mantelli, presidente del Cespec -. Il mondo universitario, anche attraverso la nostra associazione, promuove una visione della rivoluzione digitale che aiuta tutti noi a gettare uno sguardo lungo sul futuro”.
La Summer School 2019 si è svolta in collaborazione e con il patrocinio della Città di Cuneo, Città di Savigliano, Città di Alba, Dipartimento di Giurisprudenza-Corso di Laurea in Scienze del Diritto Italiano ed Europeo (Università di Torino), Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione (Università di Torino), Alba Film Festival, Alba Music Festival e con il patrocinio di numerosi altri enti e istituzioni.
Scariva il comunicato in word e le foto

La Summer School Cespec si è chiusa con una lezione dialogata in francese per gli studenti delle scuole superiori di Cuneo

Il prof. Mauro Carbone (Universitè de Lyon 3 Jean Moulin)

Il folto pubblico accorso allo Spazio Incontri della Fondazione Crc per l’inaugurazione con Aldo Grasso

Numerosi gli studenti coinvolti anche quest’anno nella Summer School

Tema dell’edizione di quest’anno, aperta da Aldo Grasso, è stato “Sguardi connessi. Vedere, immaginare, agire nello spazio digitale”

 

Archivio immagini di Cespec