Written by Fondazione CRC

Al via il ricco programma di eventi collaterali alla mostra “E luce fu. Giacomo Balla, Lucio Fontana, Olafur Eliasson, Renato Leotta”

Si parte sabato 31 ottobre con le visite guidate tematiche e con un laboratorio per bambini

E luce fu mostra eventi collaterali

Un momento di attività laboratoriale “alla scoperta della luce”, a cura dell’Ass. La scatola gialla

Sabato 31 ottobre si tengono i primi eventi collaterali allestiti nell’ambito della mostra “E luce fu. Giacomo Balla, Lucio Fontana, Olafur Eliasson, Renato Leotta”. Alle 15.30 è in programma la visita guidata tematica “Luci inaudite: riflessi e sfumature nelle opere in mostra”, mentre alle ore 16 saranno protagonisti i bambini, che potranno partecipare al laboratorio artistico “Ombra piccola”. Entrambe le attività si svolgono presso la sede della mostra, il Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo(Via Santa Maria, 10).
Promosso dalla Fondazione CRC, il calendario degli eventi collaterali comprende più di cinquanta appuntamenti curati da Feliz Comunicazione in collaborazione con l’associazione La Scatola Gialla. Il programma prevede webinar, laboratori artistici per bambini e adulti, percorsi di meditazione e visite guidate tematiche che si susseguiranno lungo l’intero periodo di apertura al pubblico dell’esposizione, fino al 14 febbraio 2021. Tutte le visite e le attività sono gratuite, si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni per il contenimento del contagio da Covid-19 e in alcuni casi è obbligatoria la prenotazione.
Per avere maggiori informazioni è possibile telefonare al 388/1162067 o scrivere a mostraelucefu@gmail.com.

In continuità con quanto realizzato negli scorsi anni, in occasione delle mostre dedicate ai maestri italiani dell’arte informale e a Giuseppe Penone, anche quest’anno la Fondazione CRC ha allestito un ampio e variegato ventaglio di proposte collaterali al grande evento espositivo sulla luce, con l’intento di facilitare la fruizione delle opere in mostra e, più in generale, a promuovere e incoraggiare l’avvicinamento all’arte da parte di un pubblico ampio e diversificato. 

Per tutta la durata della mostra, ogni sabato e domenica alle ore 15,30, si alterneranno sei diverse visite guidate tematiche. Il percorso “Luci inaudite: riflessi e sfumature nelle opere in mostra” contestualizzerà le opere esposte ai movimenti artistici ai quali sono riconducibili, mentre la “Visita d’artista. Lo spazio della luce” si concentrerà maggiormente sulle ispirazioni degli autori. Al tema del viaggio e delle contaminazioni tra vari generi è dedicata la proposta “Artisti in movimento: viaggi, scoperte e illuminazioni”, mentre la “Visita artistico-naturalistica” approfondirà i legami tra arte e scienza e la “Visita storico-critica” si dedicherà al tema della luce nella ricerca artistica contemporanea. Infine, un particolare percorso di visita sarà dedicato alla sede espositiva, con “San Francesco illuminata: una storia lunga sette secoli”.

Folto anche il calendario degli eventi speciali. Due momenti di approfondimento si terranno online: il primo sarà dedicato al tema Dipingere con la luce e vedrà la partecipazione di Alessandro Marrazzo, regista, light-designer e curatore delle mostre “Piet Mondrian Universale”, “Bob Kennedy. Il sogno continua” e “Destinazione Luna. Il futuro è adesso” (realizzate negli scorsi anni presso lo Spazio Innov@zione della Fondazione CRC), in dialogo con Sergio Pozzi. Il secondo sarà dedicato alla figura del gallerista e al modo contemporaneo di fare arte.
Brunella Giordanengo e Silvana Dutto, docenti Mindfulness, proporranno tre sessioni di meditazione, un’esperienza di connessione guidata con il luogo della mostra, con le opere, le sensazioni corporee, le emozioni ed i pensieri che suscitano.
Il calendario di attività per adulti si completa con una passeggiata in notturna, con l’accompagnamento di una torcia alla ricerca dei luoghi cuneesi rimasti in ombra, e con due visite laboratorio. A conclusione del periodo espositivo è infine in programma una performance di musica elettronica e danza a cura del METS, Musica Elettronica e Tecnici del Suono del Conservatorio Ghedini di Cuneo e con la partecipazione speciale della Compagnia Egribiancodanza.
Ai bambini e ai ragazzi è dedicata una sezione speciale delle attività, con la visita spettacolo “Lucciole per lanterne” di e con Elisa Dani, e con quattro laboratori artistici proposti a rotazione e nei quali saranno sviluppati giochi ed esperimenti sulle ombre e sul teatro delle ombre, sulla magia dei riflessi, sui colori e alla luce di “Wood” e sulla possibilità di catturare la luce e di fissarla in un’immagine permanente.
Non mancano infine le attività per le scuole: per le classi delle scuole medie inferiori e superiori si organizzeranno webinar in orario scolastico con approfondimenti su Balla, Fontana, Eliasson e Leotta mentre per gli insegnanti è stato studiato un programma di attività formative, con visite e attività laboratoriali che i docenti potranno poi riproporre ai propri alunni in classe.
Tutti gli eventi si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni per il contenimento del contagio da Covid-19 e, in base ad eventuali nuove disposizioni da parte delle autorità, le attività potranno subire modifiche. Si consiglia di verificare il calendario aggiornato su www.fondazionecrc.it

IL CALENDARIO DEGLI EVENTI COLLATERALI ALLA MOSTRA “E LUCE FU”

VISITE GUIDATE TEMATICHE
Luci inaudite: riflessi e sfumature nelle opere in mostra con Francesca Di Paolo
Visita d’artista. Lo spazio della luce con Domenico Olivero
Artisti in movimento: viaggi, scoperte e illuminazioni con Stefania Perotti
Visita artisticonaturalistica. Quando l’arte si ispira alla scienza con Dario Olivero
Visita storico-critica. La luce nella ricerca artistica contemporanea con Enrico Perotto
San Francesco illuminata: una storia lunga sette secoli con Domenico Olivero
• ogni sabato e domenica alle ore 15.30

EVENTI

Passeggiata in notturna 
Alla ricerca dei luoghi in ombra della città
Passeggiata esplorativa notturna con torcia alla ricerca dei luoghi rimasti in ombra nella città.  Con Domenico Olivero e Dario Olivero.
• domenica 22 novembre, ore 17.00

Percorsi di mindfulness in mostra
ChiaroscuriEsplorando i colori delle nostre vite, tra l’ombra e la luce. 
Un’esperienza di connessione guidata con il luogo della mostra, le opere, le sensazioni corporee, le emozioni ed i pensieri che suscitano. Dentro e fuori i nostri corpi. 
A cura di Brunella Giordanengo e Silvana Dutto.
• sabato 28 novembre, ore 17.00
• domenica 20 dicembre, ore 17.00
• sabato 23 gennaio, ore 17.00

Visite-laboratorio per adulti
• sabato 12 dicembre ore 15.30
• sabato 6 febbraio ore 15.30

Webinar
Dipingere con la luce
Alessandro Marrazzo, regista e light-designer dialoga con Pietro Pozzi
• giovedì 19 novembre, ore 18.00

Il gallerista del futuro. Per una nuova antropologia del sistema dell’arte contemporanea.
Dall’autopromozione degli artisti, agli scambi internazionali, alle residenze artistiche, all’impegno e il dialogo diretto con la società. 
Conferenza sul modo contemporaneo di fare arte e sui circuiti di mercato alternativi.
Con i fondatori di Cripta 747 e l’artista Daniele Galliano. A cura dello storico dell’arte Enrico Perotto
• sabato 9 gennaio, ore 17.00

Performance di musica elettronica e danza 
Che suono ha un raggio di luce? Attraverso un sistema di transcodifica gli studenti del corso di Musica Elettronica interpreteranno i riflessi dell’opera di Olafur Eliasson in una performance musicale.
L’evento sarà preceduto da una passeggiata “sonorizzata” che accompagnerà i visitatori per le vie del centro storico.
A cura del METS, Musica Elettronica e Tecnici del Suono del Conservatorio Ghedini di Cuneo e con la partecipazione speciale della Compagnia Egribiancodanza.
• sabato 13 febbraio, ore 16.30 e 18.30

ATTIVITA’ PER BAMBINI e RAGAZZI

Visita spettacolo 
Lucciole per lanterne di e con Elisa Dani. 
Come lucciole si va alla ricerca di tesori. Dentro di noi. Ci accompagnano opere di luce fluttuante e colorata.
• domenica 8 novembre, ore 15.30
• domenica 6 dicembre, ore 15.30
• sabato 16 gennaio, ore 15.30

Laboratori artistici 
17 appuntamenti lungo tutta la durata della mostra presso il Laboratorio della luce. Con Lucia Polano, Christian Grappiolo e Laura Boffa.
I laboratori svilupperanno intorno a 4 temi:
I segreti delle ombre dedicato a giochi ed esperimenti sulle ombre e sul teatro delle ombre
Attraverso lo specchio sulla magia dei riflessi 
Arcobaleni sintetici con attività sui colori e la luce di wood
Accade che la luce con esperimenti sulla possibilità di catturare la luce e di fissarla in un’immagine permanente

IL LABORATORIO DELLA LUCE
Uno spazio per esplorare il mondo della luce, sperimentare e raccontare giocando con ombre, riflessi, colori e proiezioni. 
Laboratori per bambini e attività per adulti. Formazione per insegnanti. A cura dell’Ass. La scatola gialla.
Il laboratorio della luce è aperto il mercoledì, giovedì e sabato pomeriggio negli spazi di Santa Croce, di fronte al Complesso Monumentale di San Francesco.
Informazioni e prenotazioni: 388.11.62.067 – mostraelucefu@gmail.com

ATTIVITA’ PER LE SCUOLE

Formazione insegnanti
Attività dedicate agli insegnanti della scuola primaria e delle medie inferiori. 
Visita alla mostra e attività laboratoriale, presso il Laboratorio della luce, che gli insegnanti potranno riproporre a loro volta in classe ai propri alunni. 

Webinar sugli artisti in mostra
Per le classi delle scuole medie inferiori e superiori con approfondimenti sugli artisti in mostra.
Ogni webinar potrà essere fruito direttamente dalla classe in orario scolastico (max 2 classi per webinar in modo da permettere agli studenti di interagire).

Tutti gli eventi si svolgono nel rispetto delle disposizioni per il contenimento del contagio da Covid-19. Le attività potranno subire modifiche in base a nuove disposizioni. Si consiglia di verificare il calendario aggiornato su www.fondazionecrc.it

Prenotazioni visite ed eventi: Eventbrite
Informazioni: 388.11.62.067 – mostraelucefu@gmail.com

Archivio immagini di Fondazione CRC

Written by Fondazione CRC

Al via il ricco programma di eventi collaterali alla mostra “E luce fu. Giacomo Balla, Lucio Fontana, Olafur Eliasson, Renato Leotta”

Si parte sabato 31 ottobre con le visite guidate tematiche e con un laboratorio per bambini

E luce fu mostra eventi collaterali

Un momento di attività laboratoriale “alla scoperta della luce”, a cura dell’Ass. La scatola gialla

Sabato 31 ottobre si tengono i primi eventi collaterali allestiti nell’ambito della mostra “E luce fu. Giacomo Balla, Lucio Fontana, Olafur Eliasson, Renato Leotta”. Alle 15.30 è in programma la visita guidata tematica “Luci inaudite: riflessi e sfumature nelle opere in mostra”, mentre alle ore 16 saranno protagonisti i bambini, che potranno partecipare al laboratorio artistico “Ombra piccola”. Entrambe le attività si svolgono presso la sede della mostra, il Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo(Via Santa Maria, 10).
Promosso dalla Fondazione CRC, il calendario degli eventi collaterali comprende più di cinquanta appuntamenti curati da Feliz Comunicazione in collaborazione con l’associazione La Scatola Gialla. Il programma prevede webinar, laboratori artistici per bambini e adulti, percorsi di meditazione e visite guidate tematiche che si susseguiranno lungo l’intero periodo di apertura al pubblico dell’esposizione, fino al 14 febbraio 2021. Tutte le visite e le attività sono gratuite, si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni per il contenimento del contagio da Covid-19 e in alcuni casi è obbligatoria la prenotazione.
Per avere maggiori informazioni è possibile telefonare al 388/1162067 o scrivere a mostraelucefu@gmail.com.

In continuità con quanto realizzato negli scorsi anni, in occasione delle mostre dedicate ai maestri italiani dell’arte informale e a Giuseppe Penone, anche quest’anno la Fondazione CRC ha allestito un ampio e variegato ventaglio di proposte collaterali al grande evento espositivo sulla luce, con l’intento di facilitare la fruizione delle opere in mostra e, più in generale, a promuovere e incoraggiare l’avvicinamento all’arte da parte di un pubblico ampio e diversificato. 

Per tutta la durata della mostra, ogni sabato e domenica alle ore 15,30, si alterneranno sei diverse visite guidate tematiche. Il percorso “Luci inaudite: riflessi e sfumature nelle opere in mostra” contestualizzerà le opere esposte ai movimenti artistici ai quali sono riconducibili, mentre la “Visita d’artista. Lo spazio della luce” si concentrerà maggiormente sulle ispirazioni degli autori. Al tema del viaggio e delle contaminazioni tra vari generi è dedicata la proposta “Artisti in movimento: viaggi, scoperte e illuminazioni”, mentre la “Visita artistico-naturalistica” approfondirà i legami tra arte e scienza e la “Visita storico-critica” si dedicherà al tema della luce nella ricerca artistica contemporanea. Infine, un particolare percorso di visita sarà dedicato alla sede espositiva, con “San Francesco illuminata: una storia lunga sette secoli”.

Folto anche il calendario degli eventi speciali. Due momenti di approfondimento si terranno online: il primo sarà dedicato al tema Dipingere con la luce e vedrà la partecipazione di Alessandro Marrazzo, regista, light-designer e curatore delle mostre “Piet Mondrian Universale”, “Bob Kennedy. Il sogno continua” e “Destinazione Luna. Il futuro è adesso” (realizzate negli scorsi anni presso lo Spazio Innov@zione della Fondazione CRC), in dialogo con Sergio Pozzi. Il secondo sarà dedicato alla figura del gallerista e al modo contemporaneo di fare arte.
Brunella Giordanengo e Silvana Dutto, docenti Mindfulness, proporranno tre sessioni di meditazione, un’esperienza di connessione guidata con il luogo della mostra, con le opere, le sensazioni corporee, le emozioni ed i pensieri che suscitano.
Il calendario di attività per adulti si completa con una passeggiata in notturna, con l’accompagnamento di una torcia alla ricerca dei luoghi cuneesi rimasti in ombra, e con due visite laboratorio. A conclusione del periodo espositivo è infine in programma una performance di musica elettronica e danza a cura del METS, Musica Elettronica e Tecnici del Suono del Conservatorio Ghedini di Cuneo e con la partecipazione speciale della Compagnia Egribiancodanza.
Ai bambini e ai ragazzi è dedicata una sezione speciale delle attività, con la visita spettacolo “Lucciole per lanterne” di e con Elisa Dani, e con quattro laboratori artistici proposti a rotazione e nei quali saranno sviluppati giochi ed esperimenti sulle ombre e sul teatro delle ombre, sulla magia dei riflessi, sui colori e alla luce di “Wood” e sulla possibilità di catturare la luce e di fissarla in un’immagine permanente.
Non mancano infine le attività per le scuole: per le classi delle scuole medie inferiori e superiori si organizzeranno webinar in orario scolastico con approfondimenti su Balla, Fontana, Eliasson e Leotta mentre per gli insegnanti è stato studiato un programma di attività formative, con visite e attività laboratoriali che i docenti potranno poi riproporre ai propri alunni in classe.
Tutti gli eventi si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni per il contenimento del contagio da Covid-19 e, in base ad eventuali nuove disposizioni da parte delle autorità, le attività potranno subire modifiche. Si consiglia di verificare il calendario aggiornato su www.fondazionecrc.it

IL CALENDARIO DEGLI EVENTI COLLATERALI ALLA MOSTRA “E LUCE FU”

VISITE GUIDATE TEMATICHE
Luci inaudite: riflessi e sfumature nelle opere in mostra con Francesca Di Paolo
Visita d’artista. Lo spazio della luce con Domenico Olivero
Artisti in movimento: viaggi, scoperte e illuminazioni con Stefania Perotti
Visita artisticonaturalistica. Quando l’arte si ispira alla scienza con Dario Olivero
Visita storico-critica. La luce nella ricerca artistica contemporanea con Enrico Perotto
San Francesco illuminata: una storia lunga sette secoli con Domenico Olivero
• ogni sabato e domenica alle ore 15.30

EVENTI

Passeggiata in notturna 
Alla ricerca dei luoghi in ombra della città
Passeggiata esplorativa notturna con torcia alla ricerca dei luoghi rimasti in ombra nella città.  Con Domenico Olivero e Dario Olivero.
• domenica 22 novembre, ore 17.00

Percorsi di mindfulness in mostra
ChiaroscuriEsplorando i colori delle nostre vite, tra l’ombra e la luce. 
Un’esperienza di connessione guidata con il luogo della mostra, le opere, le sensazioni corporee, le emozioni ed i pensieri che suscitano. Dentro e fuori i nostri corpi. 
A cura di Brunella Giordanengo e Silvana Dutto.
• sabato 28 novembre, ore 17.00
• domenica 20 dicembre, ore 17.00
• sabato 23 gennaio, ore 17.00

Visite-laboratorio per adulti
• sabato 12 dicembre ore 15.30
• sabato 6 febbraio ore 15.30

Webinar
Dipingere con la luce
Alessandro Marrazzo, regista e light-designer dialoga con Pietro Pozzi
• giovedì 19 novembre, ore 18.00

Il gallerista del futuro. Per una nuova antropologia del sistema dell’arte contemporanea.
Dall’autopromozione degli artisti, agli scambi internazionali, alle residenze artistiche, all’impegno e il dialogo diretto con la società. 
Conferenza sul modo contemporaneo di fare arte e sui circuiti di mercato alternativi.
Con i fondatori di Cripta 747 e l’artista Daniele Galliano. A cura dello storico dell’arte Enrico Perotto
• sabato 9 gennaio, ore 17.00

Performance di musica elettronica e danza 
Che suono ha un raggio di luce? Attraverso un sistema di transcodifica gli studenti del corso di Musica Elettronica interpreteranno i riflessi dell’opera di Olafur Eliasson in una performance musicale.
L’evento sarà preceduto da una passeggiata “sonorizzata” che accompagnerà i visitatori per le vie del centro storico.
A cura del METS, Musica Elettronica e Tecnici del Suono del Conservatorio Ghedini di Cuneo e con la partecipazione speciale della Compagnia Egribiancodanza.
• sabato 13 febbraio, ore 16.30 e 18.30

ATTIVITA’ PER BAMBINI e RAGAZZI

Visita spettacolo 
Lucciole per lanterne di e con Elisa Dani. 
Come lucciole si va alla ricerca di tesori. Dentro di noi. Ci accompagnano opere di luce fluttuante e colorata.
• domenica 8 novembre, ore 15.30
• domenica 6 dicembre, ore 15.30
• sabato 16 gennaio, ore 15.30

Laboratori artistici 
17 appuntamenti lungo tutta la durata della mostra presso il Laboratorio della luce. Con Lucia Polano, Christian Grappiolo e Laura Boffa.
I laboratori svilupperanno intorno a 4 temi:
I segreti delle ombre dedicato a giochi ed esperimenti sulle ombre e sul teatro delle ombre
Attraverso lo specchio sulla magia dei riflessi 
Arcobaleni sintetici con attività sui colori e la luce di wood
Accade che la luce con esperimenti sulla possibilità di catturare la luce e di fissarla in un’immagine permanente

IL LABORATORIO DELLA LUCE
Uno spazio per esplorare il mondo della luce, sperimentare e raccontare giocando con ombre, riflessi, colori e proiezioni. 
Laboratori per bambini e attività per adulti. Formazione per insegnanti. A cura dell’Ass. La scatola gialla.
Il laboratorio della luce è aperto il mercoledì, giovedì e sabato pomeriggio negli spazi di Santa Croce, di fronte al Complesso Monumentale di San Francesco.
Informazioni e prenotazioni: 388.11.62.067 – mostraelucefu@gmail.com

ATTIVITA’ PER LE SCUOLE

Formazione insegnanti
Attività dedicate agli insegnanti della scuola primaria e delle medie inferiori. 
Visita alla mostra e attività laboratoriale, presso il Laboratorio della luce, che gli insegnanti potranno riproporre a loro volta in classe ai propri alunni. 

Webinar sugli artisti in mostra
Per le classi delle scuole medie inferiori e superiori con approfondimenti sugli artisti in mostra.
Ogni webinar potrà essere fruito direttamente dalla classe in orario scolastico (max 2 classi per webinar in modo da permettere agli studenti di interagire).

Tutti gli eventi si svolgono nel rispetto delle disposizioni per il contenimento del contagio da Covid-19. Le attività potranno subire modifiche in base a nuove disposizioni. Si consiglia di verificare il calendario aggiornato su www.fondazionecrc.it

Prenotazioni visite ed eventi: Eventbrite
Informazioni: 388.11.62.067 – mostraelucefu@gmail.com

Archivio immagini di Fondazione CRC