Written by Fondazione Artea

Il 2 giugno la Fondazione Artea riapre in sicurezza il Forte di Vinadio

La fruizione dei percorsi sarà organizzata nel rispetto delle misure anti Covid. Tra le novità
del 2020, gli appuntamenti FORTEmente ECO e un portale internet completamente rinnovato

L'ingresso del Forte di Vinadio (Foto di Mauro Garello)

L’ingresso del Forte di Vinadio (Foto di Mauro Garello)

Martedì 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, la Fondazione Artea con il Comune di Vinadio riapre al pubblico il Forte Albertino. Le visite e la fruizione dei percorsi saranno strutturate nel rispetto dei protocolli anti Covid, con ingressi contingentati e ogni accorgimento a garanzia della sicurezza sanitaria di pubblico e personale. L’offerta per la stagione 2020 comprende l’itinerario storico con visita guidata e i percorsi multimediali “Montagna in movimento” e “Messaggeri alati”. Rimangono temporaneamente chiusi, invece, i percorsi di realtà virtuale, mentre è sempre attiva l’applicazione disponibile gratuitamente per iOS e Android del gioco “La lettera perduta”. Per tutto il mese di giugno, il bene sarà fruibile il sabato dalle 14.30 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 19. L’apertura proseguirà fino a ottobre con orari specifici per ciascun periodo. Diverse sono le opzioni di ingresso: “Montagna in movimento” e “Messaggeri alati” al costo di 7 euro intero e 5 ridotto, visita guidata al Forte a 6 euro intero e 4 ridotto, oppure il cumulativo dell’intera offerta a 10 euro intero e 8 ridotto. Anche quest’anno è stata implementata l’offerta “Kids and Family” con la programmazione di cinque appuntamenti “FORTEmente ECO”, attività didattiche a tema eco-friendly programmate ogni seconda domenica del mese da giugno a ottobre. Un’altra importante novità, online da giugno, è il nuovo portale www.fortedivinadio.com, con veste grafica totalmente rinnovata a contenuti ampliati.  Per informazioni rivolgersi a info@fortedivinadio.it, tel. 0171 949151 – 340 4962384 oppure consultare il sito www.fondazioneartea.org.

Grazie all’ampio sviluppo degli spazi espositivi all’interno della fortezza – 500 metri lineari circa –  è stato possibile organizzare l’itinerario lungo gli allestimenti multimediali “Montagna in movimento” e “Messaggeri alati” in totale sicurezza. La fruizione, autonoma e individuale, segue un percorso obbligato, con partenza da Porta Francia e uscita da Porta Neraissa. Gli ingressi saranno contingentati, con l’accesso di non più di cinque persone ogni 10 minuti. I visitatori dovranno obbligatoriamente indossare la mascherina e, nell’interazione con le superfici touch screen, i guanti. Lungo il percorso è stata posizionata un’apposita segnaletica a terra per garantire il distanziamento, sono inoltre disponibili dispenser di gel disinfettante e guanti monouso in nitrile.  

Anche per le visite guidate alla scoperta della storia e dell’architettura del Forte sono stati adottati i dovuti accorgimenti: i gruppi partiranno a orari prestabiliti, saranno composti da non più di dieci persone per assicurare la distanza interpersonale di sicurezza e sarà obbligatorio indossare la mascherina. Per le visite guidate è consigliata la prenotazione. Per il mese di giugno la partenza dei gruppi è programmata nei seguenti orari: sabato alle 15 e alle 16.30; domenica alle 11, alle 14.00, alle 15.30 e alle 17.

A completare l’offerta, la possibilità di scaricare gratuitamente sul proprio smartphone il gioco “La lettera perduta”. Grazie all’app Kurubik, i visitatori potranno compiere una divertente e appassionante missione di salvataggio basata su eventi realmente accaduti nella fortezza, tutto a portata di cellulare. Il gioco ha inizio nell’area del lago, nella parte bassa della struttura, e non sono previste particolari prescrizioni, se non quelle normalmente in vigore nei luoghi pubblici all’aperto.

È proseguita intanto, in continuità con quanto realizzato negli anni precedenti, l’implementazione di attività e itinerari di visita “Kids and Family”, realizzati nell’ambito del progetto “Et Voilà!” finanziato della Fondazione CRC (Bando Musei da Vivere 2019-2020) che vede capofila il Comune di Vinadio, in partenariato con l’Unione Montana Valle Stura e la Fondazione Artea incaricata del coordinamento. Il progetto si rivolge al target delle famiglie italiane e francesi con bambini e si pone l’obiettivo di promuovere e rendere fruibili gli spazi museali del Forte attraverso l’attivazione di percorsi di visita a misura dei più piccoli e realizzare attività di animazione. Per il 2020, a partire dal 14 giugno, ogni seconda domenica del mese, fino a ottobre, sarà proposta l’attività FORTEmente ECO, cinque visite didattiche dedicate a famiglie con bambini a tema eco-friendly per promuove l’educazione ambientale, scoprire nuovi modi per essere ecologici, ridurre i consumi e agire nel rispetto dell’ambiente adottando piccoli accorgimenti già all’interno delle proprie mura domestiche. Restando in tema di sostenibilità, gli spazi espositivi del Forte da quest’anno saranno dotati di dieci kit di contenitori per la raccolta differenziata con un design piacevole agli occhi dei bambini e in linea con gli allestimenti grazie alla sponsorizzazione dell’azienda Demonte Servizi srl di Magnetto Remo. Sempre nell’ambito del progetto “Et Voilà!”, da inizio giugno sarà online il nuovo sito internet – www.fortedivinadio.com -, un portale totalmente rinnovato nella grafica e nei contenuti con approfondimenti su storia, spazi espositivi e multimediali e un’ampia sezione dedicata a eventi e attività per scuole e famiglie.

FORTE DI VINADIO – GIORNI E ORARI DI APERTURA 2020

GIUGNO

sabato, dalle 14.30 alle 19.00

domenica e festivi, dalle 10.00 alle 19.00

LUGLIO

da giovedì a sabato, dalle 14.30 alle 19.00

domenica, dalle 10.00 alle 19.00

AGOSTO

da lunedì a sabato, dalle 14.30 alle 19.00

domenica e festivi, dalle 10.00 alle 19.00

SETTEMBRE

sabato, dalle 14.30 alle 19.00

domenica, dalle 10.00 alle 19.00

OTTOBRE

domenica 11 dalle 10.00 alle 19.00

sabato 24 dalle 14.30 alle 19.00

domenica 25 dalle 10.00 alle 19.00

Archivio immagini di Fondazione Artea

Written by Fondazione Artea

Il 2 giugno la Fondazione Artea riapre in sicurezza il Forte di Vinadio

La fruizione dei percorsi sarà organizzata nel rispetto delle misure anti Covid. Tra le novità
del 2020, gli appuntamenti FORTEmente ECO e un portale internet completamente rinnovato

L'ingresso del Forte di Vinadio (Foto di Mauro Garello)

L’ingresso del Forte di Vinadio (Foto di Mauro Garello)

Martedì 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, la Fondazione Artea con il Comune di Vinadio riapre al pubblico il Forte Albertino. Le visite e la fruizione dei percorsi saranno strutturate nel rispetto dei protocolli anti Covid, con ingressi contingentati e ogni accorgimento a garanzia della sicurezza sanitaria di pubblico e personale. L’offerta per la stagione 2020 comprende l’itinerario storico con visita guidata e i percorsi multimediali “Montagna in movimento” e “Messaggeri alati”. Rimangono temporaneamente chiusi, invece, i percorsi di realtà virtuale, mentre è sempre attiva l’applicazione disponibile gratuitamente per iOS e Android del gioco “La lettera perduta”. Per tutto il mese di giugno, il bene sarà fruibile il sabato dalle 14.30 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 19. L’apertura proseguirà fino a ottobre con orari specifici per ciascun periodo. Diverse sono le opzioni di ingresso: “Montagna in movimento” e “Messaggeri alati” al costo di 7 euro intero e 5 ridotto, visita guidata al Forte a 6 euro intero e 4 ridotto, oppure il cumulativo dell’intera offerta a 10 euro intero e 8 ridotto. Anche quest’anno è stata implementata l’offerta “Kids and Family” con la programmazione di cinque appuntamenti “FORTEmente ECO”, attività didattiche a tema eco-friendly programmate ogni seconda domenica del mese da giugno a ottobre. Un’altra importante novità, online da giugno, è il nuovo portale www.fortedivinadio.com, con veste grafica totalmente rinnovata a contenuti ampliati.  Per informazioni rivolgersi a info@fortedivinadio.it, tel. 0171 949151 – 340 4962384 oppure consultare il sito www.fondazioneartea.org.

Grazie all’ampio sviluppo degli spazi espositivi all’interno della fortezza – 500 metri lineari circa –  è stato possibile organizzare l’itinerario lungo gli allestimenti multimediali “Montagna in movimento” e “Messaggeri alati” in totale sicurezza. La fruizione, autonoma e individuale, segue un percorso obbligato, con partenza da Porta Francia e uscita da Porta Neraissa. Gli ingressi saranno contingentati, con l’accesso di non più di cinque persone ogni 10 minuti. I visitatori dovranno obbligatoriamente indossare la mascherina e, nell’interazione con le superfici touch screen, i guanti. Lungo il percorso è stata posizionata un’apposita segnaletica a terra per garantire il distanziamento, sono inoltre disponibili dispenser di gel disinfettante e guanti monouso in nitrile.  

Anche per le visite guidate alla scoperta della storia e dell’architettura del Forte sono stati adottati i dovuti accorgimenti: i gruppi partiranno a orari prestabiliti, saranno composti da non più di dieci persone per assicurare la distanza interpersonale di sicurezza e sarà obbligatorio indossare la mascherina. Per le visite guidate è consigliata la prenotazione. Per il mese di giugno la partenza dei gruppi è programmata nei seguenti orari: sabato alle 15 e alle 16.30; domenica alle 11, alle 14.00, alle 15.30 e alle 17.

A completare l’offerta, la possibilità di scaricare gratuitamente sul proprio smartphone il gioco “La lettera perduta”. Grazie all’app Kurubik, i visitatori potranno compiere una divertente e appassionante missione di salvataggio basata su eventi realmente accaduti nella fortezza, tutto a portata di cellulare. Il gioco ha inizio nell’area del lago, nella parte bassa della struttura, e non sono previste particolari prescrizioni, se non quelle normalmente in vigore nei luoghi pubblici all’aperto.

È proseguita intanto, in continuità con quanto realizzato negli anni precedenti, l’implementazione di attività e itinerari di visita “Kids and Family”, realizzati nell’ambito del progetto “Et Voilà!” finanziato della Fondazione CRC (Bando Musei da Vivere 2019-2020) che vede capofila il Comune di Vinadio, in partenariato con l’Unione Montana Valle Stura e la Fondazione Artea incaricata del coordinamento. Il progetto si rivolge al target delle famiglie italiane e francesi con bambini e si pone l’obiettivo di promuovere e rendere fruibili gli spazi museali del Forte attraverso l’attivazione di percorsi di visita a misura dei più piccoli e realizzare attività di animazione. Per il 2020, a partire dal 14 giugno, ogni seconda domenica del mese, fino a ottobre, sarà proposta l’attività FORTEmente ECO, cinque visite didattiche dedicate a famiglie con bambini a tema eco-friendly per promuove l’educazione ambientale, scoprire nuovi modi per essere ecologici, ridurre i consumi e agire nel rispetto dell’ambiente adottando piccoli accorgimenti già all’interno delle proprie mura domestiche. Restando in tema di sostenibilità, gli spazi espositivi del Forte da quest’anno saranno dotati di dieci kit di contenitori per la raccolta differenziata con un design piacevole agli occhi dei bambini e in linea con gli allestimenti grazie alla sponsorizzazione dell’azienda Demonte Servizi srl di Magnetto Remo. Sempre nell’ambito del progetto “Et Voilà!”, da inizio giugno sarà online il nuovo sito internet – www.fortedivinadio.com -, un portale totalmente rinnovato nella grafica e nei contenuti con approfondimenti su storia, spazi espositivi e multimediali e un’ampia sezione dedicata a eventi e attività per scuole e famiglie.

FORTE DI VINADIO – GIORNI E ORARI DI APERTURA 2020

GIUGNO

sabato, dalle 14.30 alle 19.00

domenica e festivi, dalle 10.00 alle 19.00

LUGLIO

da giovedì a sabato, dalle 14.30 alle 19.00

domenica, dalle 10.00 alle 19.00

AGOSTO

da lunedì a sabato, dalle 14.30 alle 19.00

domenica e festivi, dalle 10.00 alle 19.00

SETTEMBRE

sabato, dalle 14.30 alle 19.00

domenica, dalle 10.00 alle 19.00

OTTOBRE

domenica 11 dalle 10.00 alle 19.00

sabato 24 dalle 14.30 alle 19.00

domenica 25 dalle 10.00 alle 19.00

Archivio immagini di Fondazione Artea