Written by Maina

Maina ha accolto i dieci vincitori del concorso “Vinci relax e gusto nelle Langhe”

Durante i primi due weekend di ottobre i dieci vincitori del concorso “Vinci relax e gusto nelle Langhe” organizzato da Maina lo scorso Natale sono stati a Fossano per una visita allo stabilimento dolciario accompagnati dai titolari dell’azienda. Le cinque coppie, provenienti dalle province di Frosinone, Roma, Salerno, Terni e Torino, hanno potuto constatare di persona come nascono i panettoni e pandoro che durante le Feste si trovano nei negozi di tutta Italia e in oltre 40 Paesi del mondo. I fortunati vincitori hanno inoltre trascorso un intero weekend immersi nelle bellezze delle Langhe e gustando i migliori piatti della tradizione piemontese; il premio prevedeva, infatti, il soggiorno in un esclusivo Resort & Spa, con trattamenti benessere, e cene firmate da chef stellati Michelin.
“La prima edizione del concorso legato al nostro prodotto di punta, il panettone Gran Nocciolato, è stata un successo considerato l’elevato numero di partecipanti da tutta Italia. La redemption (rapporto tra il numero di cartoline ricevute indietro dai consumatori e il numero di prodotti venduti) è stata, infatti, di gran lunga superiore alla percentuale media per operazioni di questo genere – spiega Ugo Di Gennaro, responsabile Marketing e Comunicazione di Maina -. Con questa iniziativa volevamo sottolineare lo stretto legame che unisce la nostra produzione e l’area geografica in cui l’azienda opera, territorio fortemente vocato alla produzione di nocciole d’eccellenza. Credo che i consumatori abbiano premiato questa volontà partecipando in massa al concorso. Abbiamo inoltre voluto regalare non un semplice viaggio, ma un sogno nel lusso di un resort 5 stelle immerso tra i vigneti sulle colline sopra Alba (il Boscareto Resort), completo di trattamenti benessere per la coppia e cene al ristorante stellato l’Antica Corona Reale di Cervere. Durante la visita in azienda, infine, i visitatori hanno potuto scoprire come nasce la nostra eccellenza e, in particolare, come viene realizzata la glassa di nocciole che ricopre il Gran Nocciolato: un procedimento lungo più di 8 ore, ancora del tutto artigianale, che parte dalle nocciole intere più pregiate, secondo l’autentica ricetta di famiglia”.
L’ottimo riscontro ottenuto ha spinto l’azienda a riproporre l’iniziativa promozionale anche per il prossimo Natale. La nuova edizione del concorso prevede, infatti, che fino al 31 gennaio 2016, i consumatori che acquisteranno le confezioni del panettone Gran Nocciolato da 1 kg, troveranno all’interno una cartolina con cui partecipare all’estrazione finale di 5 weekend per due, con la medesima offerta della prima edizione. Quest’anno, tuttavia, vi sarà la possibilità di aumentare le probabilità di vittoria grazie al “passaparola”: invitando via e-mail o tramite Facebook i propri amici a partecipare al concorso si potranno ottenere dei nuovi codici omaggio con cui tentare nuovamente la sorte. L’estrazione verrà effettuata entro il 31 marzo 2016.

Archivio immagini di Maina

Written by Maina

Maina ha accolto i dieci vincitori del concorso “Vinci relax e gusto nelle Langhe”

Durante i primi due weekend di ottobre i dieci vincitori del concorso “Vinci relax e gusto nelle Langhe” organizzato da Maina lo scorso Natale sono stati a Fossano per una visita allo stabilimento dolciario accompagnati dai titolari dell’azienda. Le cinque coppie, provenienti dalle province di Frosinone, Roma, Salerno, Terni e Torino, hanno potuto constatare di persona come nascono i panettoni e pandoro che durante le Feste si trovano nei negozi di tutta Italia e in oltre 40 Paesi del mondo. I fortunati vincitori hanno inoltre trascorso un intero weekend immersi nelle bellezze delle Langhe e gustando i migliori piatti della tradizione piemontese; il premio prevedeva, infatti, il soggiorno in un esclusivo Resort & Spa, con trattamenti benessere, e cene firmate da chef stellati Michelin.
“La prima edizione del concorso legato al nostro prodotto di punta, il panettone Gran Nocciolato, è stata un successo considerato l’elevato numero di partecipanti da tutta Italia. La redemption (rapporto tra il numero di cartoline ricevute indietro dai consumatori e il numero di prodotti venduti) è stata, infatti, di gran lunga superiore alla percentuale media per operazioni di questo genere – spiega Ugo Di Gennaro, responsabile Marketing e Comunicazione di Maina -. Con questa iniziativa volevamo sottolineare lo stretto legame che unisce la nostra produzione e l’area geografica in cui l’azienda opera, territorio fortemente vocato alla produzione di nocciole d’eccellenza. Credo che i consumatori abbiano premiato questa volontà partecipando in massa al concorso. Abbiamo inoltre voluto regalare non un semplice viaggio, ma un sogno nel lusso di un resort 5 stelle immerso tra i vigneti sulle colline sopra Alba (il Boscareto Resort), completo di trattamenti benessere per la coppia e cene al ristorante stellato l’Antica Corona Reale di Cervere. Durante la visita in azienda, infine, i visitatori hanno potuto scoprire come nasce la nostra eccellenza e, in particolare, come viene realizzata la glassa di nocciole che ricopre il Gran Nocciolato: un procedimento lungo più di 8 ore, ancora del tutto artigianale, che parte dalle nocciole intere più pregiate, secondo l’autentica ricetta di famiglia”.
L’ottimo riscontro ottenuto ha spinto l’azienda a riproporre l’iniziativa promozionale anche per il prossimo Natale. La nuova edizione del concorso prevede, infatti, che fino al 31 gennaio 2016, i consumatori che acquisteranno le confezioni del panettone Gran Nocciolato da 1 kg, troveranno all’interno una cartolina con cui partecipare all’estrazione finale di 5 weekend per due, con la medesima offerta della prima edizione. Quest’anno, tuttavia, vi sarà la possibilità di aumentare le probabilità di vittoria grazie al “passaparola”: invitando via e-mail o tramite Facebook i propri amici a partecipare al concorso si potranno ottenere dei nuovi codici omaggio con cui tentare nuovamente la sorte. L’estrazione verrà effettuata entro il 31 marzo 2016.

Archivio immagini di Maina