Written by Montagnam

Nasce da sette aziende della Valle Stura “Montagnam”, il marchio di prodotti agricoli di montagna

Miele, funghi, frutta, verdura, formaggi, salumi, carni, dolci, farine e bevande tra Sambuco e Vignolo

Pecore al pascolo nei prati della Valle Stura, sullo sfondo il Monte Bersaio

Si chiama “Montagnam” ed è il marchio di prodotti territoriale della Valle Stura con cui sette aziende agricole, che lavorano tra Sambuco e Vignolo, hanno deciso di far riconoscere le loro produzioni: miele, funghi, frutta, verdura, formaggi, dolci, farine, bevande, carni, salumi e molte altre, tutte prodotte secondo i ritmi della natura e con materie prime esclusivamente locali. L’idea nasce dal progetto Cantastura, presentato dall’azienda agricola Apicoltura Fossati di Sambuco insieme ad altre imprese di valle e finanziato all’interno del bando Programma di Sviluppo Rurale (PSR 2014-2020 Operazione 16.4.1 Filiere corte, mercati locali e attività promozionali) con il contributo del FEASR (Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l’Europa investe nelle zone rurali PSR 2014-2020 Sottomisura 16.4), con l’obiettivo di sostenere la filiera locale e le piccole produzioni di qualità attraverso il piccolo negozio di montagna. Gli elenchi dei produttori e dei prodotti si trovano sul sito Internet www.montagnam.com, per maggiori informazioni è possibile scrivere a andataeritorno@libors.it o telefonare al 3478251432.

“Volevamo portare i sapori della Valle Stura sulla tavola di tutti, far conoscere i nostri prodotti e le nostre aziende, far vedere come lavorano i piccoli produttori di montagna – spiega Alberto Fossati, produttore di miele biologico a Sambuco che ha fatto da capofila al progetto -. Così abbiamo pensato che il modo migliore era identificare i nostri prodotti con un marchio che ne certificasse, oltre che la provenienza, la passione e il gusto che mettiamo nel fare il nostro lavoro: la presenza di un disciplinare, infatti, non significa solo il rispetto di determinate caratteristiche di produzione, ma è soprattutto un forte segnale di onestà da parte dei produttori che vi aderiscono. Ormai l’approvazione del disciplinare che dovranno rispettare tutti i produttori che vorranno mettere il marchio ‘Montagnam’ sui loro prodotti è in dirittura d’arrivo, ma i prodotti delle sette aziende che hanno avviato il progetto si possono già comprare sul nostro sito web o trovare negli scaffali di ‘Andata e Ritorno’, il negozio di valle che Debora ha aperto a Rittana”.

Le aziende che hanno avviato il progetto sono: Apicoltura Fossati (azienda certificata biologica che produce miele e una interessante gamma di prodotti derivati a Sambuco); La Fragolina (azienda agricola con certificazione biologica che produce frutta e verdura di stagione, funghi, frutta disidratata, succhi e sciroppi nella zona di Vignolo e nei frutteti di Cornaletto Sottano di Demonte); Cooperativa agricola di Comunità Germinale (impegnata a Demonte nella coltivazione e trasformazione, nel proprio laboratorio, di orticole, patate, piccoli frutti, nella trasformazione conto terzi, nel recupero e valorizzazione di castagneti abbandonati e nell’allevamento di pecore sambucane; in progetti sperimentali tra cui quello di domesticazione e trasformazione di specie fitoalimurgiche in collaborazione con l’Ente Aree protette Alpi Marittime); Bars Chabrier (azienda di Sambuco che si occupa di produrre formaggio ovicaprino e altri prodotti come i salami di capra, il ragù e lo spezzatino di capra e la vendita della carne prelibata e delicata sempre di capra); L’Àrbol (azienda agricola di Moiola in conversione Biologica che si dedica alla castanicoltura con una selezione varietale “garrone rosso”, prendendosi cura delle piante e del sottobosco per ottenere prodotti d’eccellenza:  frutto fresco, essiccato e farine macinate a pietra); Fiori dei Monti (azienda agricola familiare che alleva bovini di razza Piemontese, Abondance e Valdostana e produce formaggi in quel di Località Maigre alle porte di Moiola); Andata e Ritorno (locale di Rittana dove si può fare la spesa, bere un aperitivo, prendere un caffè, mangiare qualcosa, fare due chiacchiere, il posto tappa da dove partire per una gita e dove tornare a rifocillarsi).

Written by Montagnam

Nasce da sette aziende della Valle Stura “Montagnam”, il marchio di prodotti agricoli di montagna

Miele, funghi, frutta, verdura, formaggi, salumi, carni, dolci, farine e bevande tra Sambuco e Vignolo

Pecore al pascolo nei prati della Valle Stura, sullo sfondo il Monte Bersaio

Si chiama “Montagnam” ed è il marchio di prodotti territoriale della Valle Stura con cui sette aziende agricole, che lavorano tra Sambuco e Vignolo, hanno deciso di far riconoscere le loro produzioni: miele, funghi, frutta, verdura, formaggi, dolci, farine, bevande, carni, salumi e molte altre, tutte prodotte secondo i ritmi della natura e con materie prime esclusivamente locali. L’idea nasce dal progetto Cantastura, presentato dall’azienda agricola Apicoltura Fossati di Sambuco insieme ad altre imprese di valle e finanziato all’interno del bando Programma di Sviluppo Rurale (PSR 2014-2020 Operazione 16.4.1 Filiere corte, mercati locali e attività promozionali) con il contributo del FEASR (Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l’Europa investe nelle zone rurali PSR 2014-2020 Sottomisura 16.4), con l’obiettivo di sostenere la filiera locale e le piccole produzioni di qualità attraverso il piccolo negozio di montagna. Gli elenchi dei produttori e dei prodotti si trovano sul sito Internet www.montagnam.com, per maggiori informazioni è possibile scrivere a andataeritorno@libors.it o telefonare al 3478251432.

“Volevamo portare i sapori della Valle Stura sulla tavola di tutti, far conoscere i nostri prodotti e le nostre aziende, far vedere come lavorano i piccoli produttori di montagna – spiega Alberto Fossati, produttore di miele biologico a Sambuco che ha fatto da capofila al progetto -. Così abbiamo pensato che il modo migliore era identificare i nostri prodotti con un marchio che ne certificasse, oltre che la provenienza, la passione e il gusto che mettiamo nel fare il nostro lavoro: la presenza di un disciplinare, infatti, non significa solo il rispetto di determinate caratteristiche di produzione, ma è soprattutto un forte segnale di onestà da parte dei produttori che vi aderiscono. Ormai l’approvazione del disciplinare che dovranno rispettare tutti i produttori che vorranno mettere il marchio ‘Montagnam’ sui loro prodotti è in dirittura d’arrivo, ma i prodotti delle sette aziende che hanno avviato il progetto si possono già comprare sul nostro sito web o trovare negli scaffali di ‘Andata e Ritorno’, il negozio di valle che Debora ha aperto a Rittana”.

Le aziende che hanno avviato il progetto sono: Apicoltura Fossati (azienda certificata biologica che produce miele e una interessante gamma di prodotti derivati a Sambuco); La Fragolina (azienda agricola con certificazione biologica che produce frutta e verdura di stagione, funghi, frutta disidratata, succhi e sciroppi nella zona di Vignolo e nei frutteti di Cornaletto Sottano di Demonte); Cooperativa agricola di Comunità Germinale (impegnata a Demonte nella coltivazione e trasformazione, nel proprio laboratorio, di orticole, patate, piccoli frutti, nella trasformazione conto terzi, nel recupero e valorizzazione di castagneti abbandonati e nell’allevamento di pecore sambucane; in progetti sperimentali tra cui quello di domesticazione e trasformazione di specie fitoalimurgiche in collaborazione con l’Ente Aree protette Alpi Marittime); Bars Chabrier (azienda di Sambuco che si occupa di produrre formaggio ovicaprino e altri prodotti come i salami di capra, il ragù e lo spezzatino di capra e la vendita della carne prelibata e delicata sempre di capra); L’Àrbol (azienda agricola di Moiola in conversione Biologica che si dedica alla castanicoltura con una selezione varietale “garrone rosso”, prendendosi cura delle piante e del sottobosco per ottenere prodotti d’eccellenza:  frutto fresco, essiccato e farine macinate a pietra); Fiori dei Monti (azienda agricola familiare che alleva bovini di razza Piemontese, Abondance e Valdostana e produce formaggi in quel di Località Maigre alle porte di Moiola); Andata e Ritorno (locale di Rittana dove si può fare la spesa, bere un aperitivo, prendere un caffè, mangiare qualcosa, fare due chiacchiere, il posto tappa da dove partire per una gita e dove tornare a rifocillarsi).