Written by Gruppo Marengo

La P.C.A Spa di Basaluzzo verso l’autosufficienza energetica grazie alla tecnologia Aspec

Il nuovo cogeneratore Aspecgen della P.C.A (Prodotti Chimici e Alimentari) Spa di Basaluzzo (Novi Ligure)

Dopo lo stabilimento di Novi Ligure (Alessandria) del Gruppo Elah Dufour Novi, è la P.C.A (Prodotti Chimici e Alimentari) Spa di Basaluzzo ad aver deciso di affidarsi all’innovazione tecnologica del cogeneratore AspecGen e del sistema energetico AspecIndustry, interamente ideati e realizzati dal Gruppo Marengo di Alba. Con un investimento di valore superiore ad 1 milione di euro e un tempo di rientro (ROI) intorno ai 3 anni, grazie alla tecnologia brevettata Aspec la P.C.A. avrà presto una copertura del 95% del suo fabbisogno elettrico e del 27% del suo fabbisogno termico, oltre ad avere garantito il ritiro dei certificati bianchi da cogenerazione ad alto rendimento (CAR) con sistema completamente automatizzato per rimanere nella curva ottimale di performance. Con Aspecgen, il primo cogeneratore intelligente interamente prodotto nelle officine di Albasystem, la divisione energetica del Gruppo Marengo, che comprende al suo interno anche Albasolar, che si occupa da anni di sistemi solari fotovoltaici, la realtà imprenditoriale albese nei mesi scorsi aveva aperto una nuova pagina della sua storia aziendale, diventando produttore e costruttore di sistemi energetici innovativi.

“La P.C.A. aveva necessità di abbattere i costi energetici derivati dal grande utilizzo di energia elettrica e vapore all’interno dei processi produttivi, di convertirsi ad una filosofia più green e di minor impatto ambientale attraverso la diminuzione delle attuali emissioni di Co2 e di raggiungere l’autonomia energetica tramite l’autoproduzione – spiega Massimo Marengo, presidente del Gruppo Marengo -. Dopo un’analisi del processo produttivo  con un simulatore, abbiamo proposto di intervenire per raggiungere una copertura quasi totale del fabbisogno elettrico e di più di un quarto del fabbisogno termico tramite l’utilizzo del vapore. Per quanto riguarda la parte progettuale invece, l’intervento si è focalizzato sulla disposizione di tutti i componenti dell’impianto all’interno della struttura, minimizzando l’impatto ambientale e il livello di inquinamento sonoro. L’auto produzione di energia elettrica e termica tramite sistemi super efficienti  e green come Aspecgen e Aspecindustry, consente un forte risparmio sulla bolleta, in quanto l’auto produzione costa un terzo rispetto all’acquisto dal distributore”.

La P.C.A. è azienda leader di settore, operativa dal 1964 all’interno dell’area industriale di Basaluzzo. Negli anni l’impresa ha sviluppato un’ampia competenza nel campo della chimica alimentare, specializzandosi nella produzione di semilavorati per l’industria farmaceutica e alimentare.

Il Sistema Aspec Industry è completamente autonomo ed indipendente e permette l’inseguimento automatico e intelligente del punto di massimo rendimento del sistema, svincolando il personale dell’azienda dal controllo dei sistemi energetici, poiché essi sono controllati direttamente da Albasystem all’interno di un contratto di gestione Full-Service e Full-Risk h 24 decennale di tutto il sistema, con garanzia di performance. Mediante il software Aspec (Albasystem power energy control) inserito direttamente nel cogeneratore AspecGen, si ottiene una massimizzazione dell’efficienza del motore e dell’intero sistema di produzione dell’energia. Il cogeneratore si interconnette poi con il sistema di gestione e controllo AspecIndustry, installato e integrato con gli impianti energetici esistenti e il processo produttivo, consentendo di ottenere risparmi elevati e performance ottimali.

 

 

L’INTERVENTO SU P.C.A. SPA

Il Gruppo Marengo ha costruito un cogeneratore in un unico monoblocco lungo 16 metri e largo 3,  insonorizzato e fonoassorbente (classe A1). Sul tetto della struttura sono stati posizionati silenziatori, recuperatori di fumo, depuratori, intercooler e drycooler – tutti a bassa rumorosità –  e un termoaccumulo di acqua calda da 20 mila litri. Il generatore di vapore ad alta efficienza è stato progettato con una potenza termica di 900 kg/h circa a 10 Bar. I sistemi di controllo – come livelli PED, trasduttori di pressione, analisi acqua, conducibilità acqua, gas di combustione, etc. – sono tutti stati programmati per essere gestiti autonomamente dal computer e dal sistema Aspec. La cabina elettrica di trasformazione di potenza da 2.000 kVA 15kV/400V è stata collocata esternamente, in un apposito cabinato. All’interno della centrale di cogenerazione sono stati posizionati i computer industriali plc dove è stato installato il software Aspec che gestisce in modo intelligente tutto il sistema energetico dell’azienda. Aspec è stato poi parallelamente interconnesso al sistema centralizzato, nel quale sono stati posizionati i sensori di progettati per inviare le informazioni. Albasystem si è anche presa in gestione tutto l’iter burocratico con Enel Distribuzion, Agenzia delle Dogane, Vigili del Fuoco, ARPA, Provincia e Comune per il rilascio delle autorizzazioni necessarie.

 

 

ASPECGEN

A differenza degli altri cogeneratori presenti sul mercato, la cui dinamica di funzionamento si basa sul tradizionale inseguimento elettrico o termico, Aspecgen è progettato e costruito per lavorare con il software energetico Aspec, inserito direttamente all’interno della macchina, i cui algoritmi ne regolano totalmente l’attività. Il software rileva direttamente le informazioni provenienti in tempo reale dai computer remoti e dai numerosi sensori posizionati sugli impianti produttivi e su tutte le apparecchiature gestite dal sistema, garantendo così il massimo livello di performance ed efficientamento energetico. Il cogeneratore Aspec può essere utilizzato per le esigenze energetiche dei processi produttivi multisettore, ma anche per tutti gli aspetti della climatizzazione degli edifici industriali e terziari a patto di utilizzare come vettore riscaldante l’acqua, sia calda che fredda, per il riscaldamento o il raffrescamento degli ambienti. Il cogeneratore Aspecgen è disponibile in taglie di kWe differenti, adattabili e customizzabili ognuna sulla base delle tipologie di utilizzo richieste. La sua configurazione specifica viene di volta in volta definita per le specifiche esigenze del cliente. La modellazione digitale CAD 3D permette di sviluppare il progetto preliminare e poi quello esecutivo in tutti i dettagli operativi; questo consente di ottimizzare i costi di realizzazione ed aumentare la qualità del prodotto finito. Il Servizio di Assistenza da remoto di Aspecgen garantisce ai propri clienti la gestione immediata delle emergenze tramite controllo web, rendendosi reperibile 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Un personale qualificato composto da tecnici specializzati gestisce ogni emergenza a distanza, minimizzando la durata di eventuali fermate impreviste del sistema. Inoltre in caso di necessità, il servizio di Assistenza Operativa di Albaystem garantisce l’intervento immediato entro le 12 ore dei tecnici motore, grazie anche alla presenza capillare in tutto il territorio italiano ed estero dei partner per l’assistenza operativa.

 

 

ASPEC INDUSTRY

Aspec Industry è un brevetto ottenuto dal Gruppo Marengo di Alba (Albasolar, Albasystem) relativo ad un innovativo sistema di produzione, controllo e gestione, completamente autonomo dell’energia di un’azienda tramite l’utilizzo dell’intelligenza artificiale. Il sistema consente un risparmio sui consumi energetici che può andare dal 5% al 60%, mentre i costi diminuiscono dal 20% al 50%, con un rientro della spesa fatta per l’investimento mediamente tra i 2 e i 4 anni, a seconda delle situazioni. La peculiarità del brevetto sta nel fatto che l’intelligenza artificiale prende il comando di tutto il sistema energetico aziendale, sostituendo l’uomo e prendendo autonomamente decisioni al suo posto sulla base degli obiettivi programmati. Aspec parte da un’analisi del processo produttivo aziendale, per poi implementarne una soluzione impiantistico-energetica globale, andando a intervenire su metodologie energetiche di produzione differenti. Aspec in pratica decide, a seconda della situazione, se utilizzare l’energia prodotta dai pannelli solari, dagli impianti fotovoltaici, dalle pompe di calore, dalla centrale di co/trigenerazione, delle caldaie, dei gruppi frigo, etc. integrando tra loro i vari sistemi di produzione di energia presenti in azienda senza l’intervento umano, con l’obiettivo di razionalizzare e ottimizzare consumi e costi e dando priorità all’utilizzo dell’energia rinnovabile ed evitando quasi al 100% l’acquisto di energia dalla rete elettrica, facendo diventare l’azienda praticamente autosufficiente solo con il gas e l’energia rinnovabile, il mix perfetto per un futuro green. Con l’integrazione nel sistema degli accumulatori di energia a massa rotante, come nel caso della Gai spa, il sistema garantisce la continuità totale e una qualità dell’energia eccezionale , ottimale x i moderni processi produttivi di industria 4.0.

 

 

IL GRUPPO MARENGO

50 anni di impianti in Italia e nel mondo hanno reso il Gruppo Marengo una realtà solida e con una vasta esperienza sul settore, resa ancor più forte dalle specializzazioni avviate nel corso degli ultimi decenni e concretizzatesi in una struttura societaria che oggi si compone di due divisioni interne: Albasolar ed Albasystem.

Queste operano in modo indipendente su progetti specifici, ma possono entrare in totale sinergia laddove siano richiesti progetti “chiavi in mano” ad alto valore aggiunto, come quelli nel campo del risparmio energetico innovativo ed integrato, dove occorrono competenze trasversali che solo un gruppo eterogeneo ma complementare può offrire.

Il Gruppo Marengo, inoltre, sempre per far fronte alle esigenze, di qualità e affidabilità anche economiche, dei propri clienti, ha attuato una strategia di approvvigionamento dei materiali che si fonda su accordi di partnership con specifici fornitori di marchi leader di mercato, offrendo così al cliente finale prezzi assolutamente competitivi con un risultato di altissima qualità.

 

ALBASYSTEM nasce nel 2012 come spin-off dell’esperienza di Albasolar, che dopo oltre 10 anni di sviluppo sul settore delle energie rinnovabili comprende la necessità di dare vita ad una realtà nuova e parallela specializzata nell’integrazione dei sistemi energetici, nuova strada nell’evoluzione dei processi di risparmio energetico. Albasystem conta nella sua struttura ingegneri esperti specializzati nella progettazione e realizzazione di impianti di risparmio ed efficienza energetica, con particolare attenzione allo sviluppo di sistemi integrati, trigenerazioni a gas metano, energie rinnovabili, sistemi di accumulo ed autosufficienza elettrica. Gli importanti risultati ottenuti nel corso degli anni, hanno permesso all’azienda di consolidare nel tempo la propria presenza non solo sul Nord Italia ma anche su tutto il territorio nazionale, sviluppando parallelamente nuovi mercati all’estero. Il sistema brevettato Aspec Industry è il risultato di anni di ricerca e sviluppo nel settore del risparmio energetico ed è a tutti gli effetti un nuovo sistema industry 4.0, la nuova frontiera dell’automazione e dell’efficienza integrata dell’industria tecnologicamente avanzata. Il cogeneratore Aspecgen è l’ultima novità creata nel 2017. Questa divisione genera il 70% del fatturato del Gruppo soprattutto nel settore industriale.

 

ALBASOLAR è la divisione che si occupa della realizzazione, installazione, assistenza e manutenzione di impianti solari e fotovoltaici, anche su impianti non realizzati dall’azienda. Dispone di un laboratorio interno per la riparazione degli inverter e delle schede elettroniche, gestisce attualmente quasi 100 Mw di impianti fotovoltaici con differenti tipi di contratti service customizzati sui clienti e sulle loro esigenze, la seconda per volume di affari genera il 20% circa del fatturato del Gruppo.

Archivio immagini di Gruppo Marengo

Written by Gruppo Marengo

La P.C.A Spa di Basaluzzo verso l’autosufficienza energetica grazie alla tecnologia Aspec

Il nuovo cogeneratore Aspecgen della P.C.A (Prodotti Chimici e Alimentari) Spa di Basaluzzo (Novi Ligure)

Dopo lo stabilimento di Novi Ligure (Alessandria) del Gruppo Elah Dufour Novi, è la P.C.A (Prodotti Chimici e Alimentari) Spa di Basaluzzo ad aver deciso di affidarsi all’innovazione tecnologica del cogeneratore AspecGen e del sistema energetico AspecIndustry, interamente ideati e realizzati dal Gruppo Marengo di Alba. Con un investimento di valore superiore ad 1 milione di euro e un tempo di rientro (ROI) intorno ai 3 anni, grazie alla tecnologia brevettata Aspec la P.C.A. avrà presto una copertura del 95% del suo fabbisogno elettrico e del 27% del suo fabbisogno termico, oltre ad avere garantito il ritiro dei certificati bianchi da cogenerazione ad alto rendimento (CAR) con sistema completamente automatizzato per rimanere nella curva ottimale di performance. Con Aspecgen, il primo cogeneratore intelligente interamente prodotto nelle officine di Albasystem, la divisione energetica del Gruppo Marengo, che comprende al suo interno anche Albasolar, che si occupa da anni di sistemi solari fotovoltaici, la realtà imprenditoriale albese nei mesi scorsi aveva aperto una nuova pagina della sua storia aziendale, diventando produttore e costruttore di sistemi energetici innovativi.

“La P.C.A. aveva necessità di abbattere i costi energetici derivati dal grande utilizzo di energia elettrica e vapore all’interno dei processi produttivi, di convertirsi ad una filosofia più green e di minor impatto ambientale attraverso la diminuzione delle attuali emissioni di Co2 e di raggiungere l’autonomia energetica tramite l’autoproduzione – spiega Massimo Marengo, presidente del Gruppo Marengo -. Dopo un’analisi del processo produttivo  con un simulatore, abbiamo proposto di intervenire per raggiungere una copertura quasi totale del fabbisogno elettrico e di più di un quarto del fabbisogno termico tramite l’utilizzo del vapore. Per quanto riguarda la parte progettuale invece, l’intervento si è focalizzato sulla disposizione di tutti i componenti dell’impianto all’interno della struttura, minimizzando l’impatto ambientale e il livello di inquinamento sonoro. L’auto produzione di energia elettrica e termica tramite sistemi super efficienti  e green come Aspecgen e Aspecindustry, consente un forte risparmio sulla bolleta, in quanto l’auto produzione costa un terzo rispetto all’acquisto dal distributore”.

La P.C.A. è azienda leader di settore, operativa dal 1964 all’interno dell’area industriale di Basaluzzo. Negli anni l’impresa ha sviluppato un’ampia competenza nel campo della chimica alimentare, specializzandosi nella produzione di semilavorati per l’industria farmaceutica e alimentare.

Il Sistema Aspec Industry è completamente autonomo ed indipendente e permette l’inseguimento automatico e intelligente del punto di massimo rendimento del sistema, svincolando il personale dell’azienda dal controllo dei sistemi energetici, poiché essi sono controllati direttamente da Albasystem all’interno di un contratto di gestione Full-Service e Full-Risk h 24 decennale di tutto il sistema, con garanzia di performance. Mediante il software Aspec (Albasystem power energy control) inserito direttamente nel cogeneratore AspecGen, si ottiene una massimizzazione dell’efficienza del motore e dell’intero sistema di produzione dell’energia. Il cogeneratore si interconnette poi con il sistema di gestione e controllo AspecIndustry, installato e integrato con gli impianti energetici esistenti e il processo produttivo, consentendo di ottenere risparmi elevati e performance ottimali.

 

 

L’INTERVENTO SU P.C.A. SPA

Il Gruppo Marengo ha costruito un cogeneratore in un unico monoblocco lungo 16 metri e largo 3,  insonorizzato e fonoassorbente (classe A1). Sul tetto della struttura sono stati posizionati silenziatori, recuperatori di fumo, depuratori, intercooler e drycooler – tutti a bassa rumorosità –  e un termoaccumulo di acqua calda da 20 mila litri. Il generatore di vapore ad alta efficienza è stato progettato con una potenza termica di 900 kg/h circa a 10 Bar. I sistemi di controllo – come livelli PED, trasduttori di pressione, analisi acqua, conducibilità acqua, gas di combustione, etc. – sono tutti stati programmati per essere gestiti autonomamente dal computer e dal sistema Aspec. La cabina elettrica di trasformazione di potenza da 2.000 kVA 15kV/400V è stata collocata esternamente, in un apposito cabinato. All’interno della centrale di cogenerazione sono stati posizionati i computer industriali plc dove è stato installato il software Aspec che gestisce in modo intelligente tutto il sistema energetico dell’azienda. Aspec è stato poi parallelamente interconnesso al sistema centralizzato, nel quale sono stati posizionati i sensori di progettati per inviare le informazioni. Albasystem si è anche presa in gestione tutto l’iter burocratico con Enel Distribuzion, Agenzia delle Dogane, Vigili del Fuoco, ARPA, Provincia e Comune per il rilascio delle autorizzazioni necessarie.

 

 

ASPECGEN

A differenza degli altri cogeneratori presenti sul mercato, la cui dinamica di funzionamento si basa sul tradizionale inseguimento elettrico o termico, Aspecgen è progettato e costruito per lavorare con il software energetico Aspec, inserito direttamente all’interno della macchina, i cui algoritmi ne regolano totalmente l’attività. Il software rileva direttamente le informazioni provenienti in tempo reale dai computer remoti e dai numerosi sensori posizionati sugli impianti produttivi e su tutte le apparecchiature gestite dal sistema, garantendo così il massimo livello di performance ed efficientamento energetico. Il cogeneratore Aspec può essere utilizzato per le esigenze energetiche dei processi produttivi multisettore, ma anche per tutti gli aspetti della climatizzazione degli edifici industriali e terziari a patto di utilizzare come vettore riscaldante l’acqua, sia calda che fredda, per il riscaldamento o il raffrescamento degli ambienti. Il cogeneratore Aspecgen è disponibile in taglie di kWe differenti, adattabili e customizzabili ognuna sulla base delle tipologie di utilizzo richieste. La sua configurazione specifica viene di volta in volta definita per le specifiche esigenze del cliente. La modellazione digitale CAD 3D permette di sviluppare il progetto preliminare e poi quello esecutivo in tutti i dettagli operativi; questo consente di ottimizzare i costi di realizzazione ed aumentare la qualità del prodotto finito. Il Servizio di Assistenza da remoto di Aspecgen garantisce ai propri clienti la gestione immediata delle emergenze tramite controllo web, rendendosi reperibile 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Un personale qualificato composto da tecnici specializzati gestisce ogni emergenza a distanza, minimizzando la durata di eventuali fermate impreviste del sistema. Inoltre in caso di necessità, il servizio di Assistenza Operativa di Albaystem garantisce l’intervento immediato entro le 12 ore dei tecnici motore, grazie anche alla presenza capillare in tutto il territorio italiano ed estero dei partner per l’assistenza operativa.

 

 

ASPEC INDUSTRY

Aspec Industry è un brevetto ottenuto dal Gruppo Marengo di Alba (Albasolar, Albasystem) relativo ad un innovativo sistema di produzione, controllo e gestione, completamente autonomo dell’energia di un’azienda tramite l’utilizzo dell’intelligenza artificiale. Il sistema consente un risparmio sui consumi energetici che può andare dal 5% al 60%, mentre i costi diminuiscono dal 20% al 50%, con un rientro della spesa fatta per l’investimento mediamente tra i 2 e i 4 anni, a seconda delle situazioni. La peculiarità del brevetto sta nel fatto che l’intelligenza artificiale prende il comando di tutto il sistema energetico aziendale, sostituendo l’uomo e prendendo autonomamente decisioni al suo posto sulla base degli obiettivi programmati. Aspec parte da un’analisi del processo produttivo aziendale, per poi implementarne una soluzione impiantistico-energetica globale, andando a intervenire su metodologie energetiche di produzione differenti. Aspec in pratica decide, a seconda della situazione, se utilizzare l’energia prodotta dai pannelli solari, dagli impianti fotovoltaici, dalle pompe di calore, dalla centrale di co/trigenerazione, delle caldaie, dei gruppi frigo, etc. integrando tra loro i vari sistemi di produzione di energia presenti in azienda senza l’intervento umano, con l’obiettivo di razionalizzare e ottimizzare consumi e costi e dando priorità all’utilizzo dell’energia rinnovabile ed evitando quasi al 100% l’acquisto di energia dalla rete elettrica, facendo diventare l’azienda praticamente autosufficiente solo con il gas e l’energia rinnovabile, il mix perfetto per un futuro green. Con l’integrazione nel sistema degli accumulatori di energia a massa rotante, come nel caso della Gai spa, il sistema garantisce la continuità totale e una qualità dell’energia eccezionale , ottimale x i moderni processi produttivi di industria 4.0.

 

 

IL GRUPPO MARENGO

50 anni di impianti in Italia e nel mondo hanno reso il Gruppo Marengo una realtà solida e con una vasta esperienza sul settore, resa ancor più forte dalle specializzazioni avviate nel corso degli ultimi decenni e concretizzatesi in una struttura societaria che oggi si compone di due divisioni interne: Albasolar ed Albasystem.

Queste operano in modo indipendente su progetti specifici, ma possono entrare in totale sinergia laddove siano richiesti progetti “chiavi in mano” ad alto valore aggiunto, come quelli nel campo del risparmio energetico innovativo ed integrato, dove occorrono competenze trasversali che solo un gruppo eterogeneo ma complementare può offrire.

Il Gruppo Marengo, inoltre, sempre per far fronte alle esigenze, di qualità e affidabilità anche economiche, dei propri clienti, ha attuato una strategia di approvvigionamento dei materiali che si fonda su accordi di partnership con specifici fornitori di marchi leader di mercato, offrendo così al cliente finale prezzi assolutamente competitivi con un risultato di altissima qualità.

 

ALBASYSTEM nasce nel 2012 come spin-off dell’esperienza di Albasolar, che dopo oltre 10 anni di sviluppo sul settore delle energie rinnovabili comprende la necessità di dare vita ad una realtà nuova e parallela specializzata nell’integrazione dei sistemi energetici, nuova strada nell’evoluzione dei processi di risparmio energetico. Albasystem conta nella sua struttura ingegneri esperti specializzati nella progettazione e realizzazione di impianti di risparmio ed efficienza energetica, con particolare attenzione allo sviluppo di sistemi integrati, trigenerazioni a gas metano, energie rinnovabili, sistemi di accumulo ed autosufficienza elettrica. Gli importanti risultati ottenuti nel corso degli anni, hanno permesso all’azienda di consolidare nel tempo la propria presenza non solo sul Nord Italia ma anche su tutto il territorio nazionale, sviluppando parallelamente nuovi mercati all’estero. Il sistema brevettato Aspec Industry è il risultato di anni di ricerca e sviluppo nel settore del risparmio energetico ed è a tutti gli effetti un nuovo sistema industry 4.0, la nuova frontiera dell’automazione e dell’efficienza integrata dell’industria tecnologicamente avanzata. Il cogeneratore Aspecgen è l’ultima novità creata nel 2017. Questa divisione genera il 70% del fatturato del Gruppo soprattutto nel settore industriale.

 

ALBASOLAR è la divisione che si occupa della realizzazione, installazione, assistenza e manutenzione di impianti solari e fotovoltaici, anche su impianti non realizzati dall’azienda. Dispone di un laboratorio interno per la riparazione degli inverter e delle schede elettroniche, gestisce attualmente quasi 100 Mw di impianti fotovoltaici con differenti tipi di contratti service customizzati sui clienti e sulle loro esigenze, la seconda per volume di affari genera il 20% circa del fatturato del Gruppo.

Archivio immagini di Gruppo Marengo