24/05/2019

Caccia al tesoro per famiglie a Vinadio con “Il contrabbandiere del Forte”

Domenica 2 giugno, alle ore 17, l’appuntamento con il welfare culturale dedicato a bambini e genitori di “Persone Patrimonio d’Impresa”

 

Domenica 2 giugno, alle ore 17, il Forte di Vinadio sarà teatro della caccia al tesoro ideata per i bambini e i loro genitori “Il contrabbandiere del Forte”. L’appuntamento è parte del calendario di iniziative 2019 “Persone Patrimonio d’Impresa. Tre luoghi della cultura si aprono al mondo delle imprese”, progetto realizzato grazie al contributo della Fondazione CRC (Bando “Musei Aperti 2017”) dall’associazione Castello del Roccolo, in collaborazione con il Filatoio di Caraglio e il Forte di Vinadio, con la partnership di Regione Piemonte, Fondazione Piemonte dal Vivo, Hangar Piemonte, Fondazione Artea e Comune di Vinadio, oltre al patrocinio della Città di Busca e del Comune di Caraglio. Per partecipare alla caccia al tesoro è necessario prenotarsi telefonando al numero 349/5094696 o scrivendo a info@personepatrimoniodimpresa.it. L’ingresso è a pagamento, con biglietto welfare aziendale 5 euro. Per maggiori informazioni si possono consultare il sito internet www.personepatrimoniodimpresa.it o la pagina fb @fortedivinadio.

Per partecipare alla caccia al tesoro, i bambini, organizzati in squadre, verranno provvisti di una sacca e di una mappa illustrata, con cui partiranno alla ricerca di particolari oggetti nascosti lungo l’itinerario di “Montagna in movimento”, percorso multimediale allestito all’interno del Forte. Incentrato sulla figura del contrabbandiere, il gioco vedrà i partecipanti impegnati a scovare proprio quelle merci che in passato riempivano le bisacce del contrabbando: sale, riso, lavanda… Al termine del percorso, la cui durata è di circa 90 minuti, alle squadre verrà consegnato l’attestato di partecipazione o, nel caso dei primi classificati, quello speciale per i vincitori. L’evento è ideato per le famiglie e prevede che i bambini possano partecipare accompagnati da adulti (al massimo 2 per ogni bambino). Grazie alla sponsorizzazione tecnica delle Fonti Sant’Anna, ai bambini verrà offerta una bottiglietta di the.

L’iniziativa si rivolge in particolare agli imprenditori e ai lavoratori delle imprese del territorio, che con le loro famiglie possono conoscere in maniera divertente e coinvolgente un episodio emblematico della storia delle nostre valli – il contrabbando – e allo stesso tempo scoprire il fascino ricco di storia del Forte di Vinadio. La modalità di prenotazione è duplice: i lavoratori possono aderire singolarmente all’evento, fornendo i dati del loro posto di lavoro e fruendo in questo modo del biglietto welfare aziendale valido anche per i familiari; gli imprenditori interessati ad aderire alla proposta possono acquistare un carnet di biglietti da distribuire ai loro dipendenti, oppure siglare delle convenzioni di collaborazione anche estese ad altre proposte di visita, già programmate al Filatoio di Caraglio e al Forte di Vinadio nei prossimi mesi.

Archivio comunicati stampa

Archivio immagini di Persone Patrimonio d'Impresa