2/05/2019

Welfare aziendale al Castello del Roccolo di Busca con le visite guidate teatrali

Domenica 12 maggio dalle 14 primo appuntamento di “Persone Patrimonio d’Impresa”

Domenica 12 maggio dalle ore 14 alle 19, apertura straordinaria del Castello e Parco del Roccolo di Busca (Strada Romantica, 17), per il primo appuntamento del calendario di iniziative 2019 di “Persone Patrimonio d’impresa. Tre luoghi della cultura si aprono al mondo delle imprese”, progetto realizzato grazie al contributo della Fondazione CRC (Bando “Musei Aperti 2017”) dall’associazione Castello del Roccolo, in collaborazione con il Filatoio di Caraglio e il Forte di Vinadio, con la partnership di Regione Piemonte, Fondazione Piemonte dal Vivo, Hangar Piemonte, Fondazione Artea e Comune di Vinadio, oltre al patrocinio della Città di Busca e del Comune di Caraglio. Ad aprire la rassegna di appuntamenti culturali sarà un pomeriggio di visite guidate teatrali in abiti storici sul tema “Arrivano i Marchesi!” a cura dell’associazione “Mangiatori di Nuvole”. Per facilitare la partecipazione del pubblico, le visite saranno scaglionate in gruppi che partiranno alle ore 14,00; 14,45; 15,30; 16,15; 17,00; 17,45. Per partecipare è vivamente consigliato prenotarsi telefonando al 349/5094696 o scrivendo a info@personepatrimoniodimpresa.it. L’ingresso è a pagamento (biglietto welfare aziendale 5 euro). Per maggiori informazioni si possono consultare i siti internet www.personepatrimoniodimpresa.it, www.castellodelroccolo.it, o la pagina Facebook del Castello del Roccolo.

“L’iniziativa di welfare aziendale è rivolta in particolare agli imprenditori e ai lavoratori delle imprese del territorio, che con le loro famiglie possono visitare il Castello e il Parco del Roccolo – spiegano gli organizzatori -. La modalità di prenotazione è duplice: i lavoratori possono aderire singolarmente all’evento, fornendo i dati del loro posto di lavoro e fruendo in questo modo del biglietto welfare aziendale valido anche per i familiari; gli imprenditori interessati ad aderire alla proposta possono acquistare un carnet di biglietti da distribuire ai loro dipendenti, oppure siglare delle convenzioni di collaborazione anche estese ad altre proposte di visita, già programmate al Filatoio di Caraglio e al Forte di Vinadio nei prossimi mesi. L’invito che rivolgiamo a tutti è quello di contattarci e partecipare alle visite guidate teatrali vestiti in abiti ottocenteschi, in modo da gustare fino in fondo l’iniziativa”.

Quella delle visite guidate teatrali proposte dai “Mangiatori di nuvole”, è una modalità di fruizione dei beni storici e architettonici che permette a un pubblico di adulti, bambini e ragazzi di scoprire le bellezze del territorio in modo divertente, attraverso una serie di sketch spiritosi e ricchi di informazioni interessanti. Durante le visite, i gruppi, accompagnati da una guida turistica molto singolare, incontreranno i protagonisti della vita del castello a metà Ottocento: i Marchesi Roberto e Costanza, la servitù, la dolce e sfortunata Melania (il cui spirito verrà evocato durante una spassosa seduta spiritica tenuta dalla famosa medium del XIX secolo Eusapia Palladino) e addirittura i due principini Umberto e Amedeo di Savoia, che davvero passarono alcuni giorni ospiti al castello. Le visite guidate teatrali, scritte e dirette da Giulia Brenna e Omar Ramero, vedono la partecipazione di Ismaele Bahbaz, Anna Ballatore, Gioachino Basanisi, Lorenzo Beccaria, Giulia Brenna, Cristiana Brignone, Giacomo Otta, Matilda Qafaloku, Omar Ramero, Ginevra Barbero e Francesca Vianello.

Archivio comunicati stampa

Archivio immagini di Persone Patrimonio d'Impresa