Written by Cnos-Fap

“Allenarsi per il futuro” in campo nella palestra del CNOS-FAP di Fossano

Un momento del progetto "Allenarsi per il futuro"

Un momento del progetto “Allenarsi per il futuro”

Un momento del progetto "Allenarsi per il futuro"

Un momento del progetto “Allenarsi per il futuro”

Passa attraverso la filosofia dello sport, il progetto di orientamento scolastico che vuole contrastare la disoccupazione giovanile “Allenarsi per il futuro”. L’iniziativa, promossa dal Gruppo Bosch e da Randstad, ha fatto tappa a Fossano per gli allievi del CNOS-FAP coinvolgendo quasi 600 studenti nella palestra del centro di formazione professionale salesiano. Si avvale di testimonial d’eccezione: 25 “educallenatori”, campioni sportivi che raccontano ai ragazzi come sacrificio, impegno e gioco di squadra, necessari per vincere una partita o una gara, siano gli stessi da mettere in campo nella vita. A Fossano, sono stati Daniela Masseroni, campionessa olimpica di ginnastica ritmica, e Moreno Torricelli, ex giocatore della Nazionale e della Juventus, a raccontare agli studenti le loro storie sportive e personali.
”Le storie di successo non nascono per caso – ha spiegato Maurizio Giraudo, direttore provinciale del CNOS-FAP (4 sedi: Bra, Fossano, Saluzzo e Savigliano) -. Queste testimonianze sono un’opportunità importante, da cogliere”.
«Per ottenere dei risultati, bisogna allenarsi tanto – ha raccontato Daniela Masseroni, 4 volte campionessa del mondo di ginnastica ritmica – e reagire alle sconfitte: dopo la “medaglia di legno” a Pechino 2008, la nostra squadra si è unita ancora di più per combattere. In un gruppo, se sbagli, comprometti il lavoro di tutti. È importante dare sempre il massimo: ogni volta che arrivava una nuova ginnasta, più giovane, davo tutta me stessa per competere fino all’ultimo e dimostrare di meritare ciò che avevo ottenuto”. “Vivere delle proprie passioni è la cosa più bella che ci possa essere, la vita è meravigliosa – ha detto Moreno Torricelli che, nel 2010, ha perso la moglie quarantenne madre dei loro tre figli per un male incurabile -. Non smettete mai di sognare, per realizzare le proprie passioni, e preparatevi a cogliere l’attimo, arriverà per tutti. Per me è arrivato a 22 anni, quando pensavo fosse troppo tardi. Invece mi ha chiamato la Juve. Ma non pensate che sia senza sacrifici perché, come diceva Vivald Sassoon (artigiano inglese, ndr): ‘L’unico posto in cui successo viene prima di sudore è il dizionario’”.
L’iniziativa, promossa dal Gruppo Bosch (multinazionale tedesca, 70 miliardi di fatturato e 6.000 collaboratori) e “Randstad” (agenzia per il lavoro, 19,2 miliardi di fatturato), sta girando l’Italia. Sono già 300 le scuole italiane coinvolte. A Fossano era presente anche una rappresentanza di due classi dell’IIS Vallauri.
Il progetto, premiato dal Miur come esempio di alternanza scuola-lavoro, ha l’obiettivo di combattere la disoccupazione giovanile (in Italia al 36,7% con 2,3 milioni di ragazzi che non studiano e non lavorano) orientando le scelte degli studenti.

Archivio immagini di Cnos-Fap

Written by Cnos-Fap

“Allenarsi per il futuro” in campo nella palestra del CNOS-FAP di Fossano

Un momento del progetto "Allenarsi per il futuro"

Un momento del progetto “Allenarsi per il futuro”

Un momento del progetto "Allenarsi per il futuro"

Un momento del progetto “Allenarsi per il futuro”

Passa attraverso la filosofia dello sport, il progetto di orientamento scolastico che vuole contrastare la disoccupazione giovanile “Allenarsi per il futuro”. L’iniziativa, promossa dal Gruppo Bosch e da Randstad, ha fatto tappa a Fossano per gli allievi del CNOS-FAP coinvolgendo quasi 600 studenti nella palestra del centro di formazione professionale salesiano. Si avvale di testimonial d’eccezione: 25 “educallenatori”, campioni sportivi che raccontano ai ragazzi come sacrificio, impegno e gioco di squadra, necessari per vincere una partita o una gara, siano gli stessi da mettere in campo nella vita. A Fossano, sono stati Daniela Masseroni, campionessa olimpica di ginnastica ritmica, e Moreno Torricelli, ex giocatore della Nazionale e della Juventus, a raccontare agli studenti le loro storie sportive e personali.
”Le storie di successo non nascono per caso – ha spiegato Maurizio Giraudo, direttore provinciale del CNOS-FAP (4 sedi: Bra, Fossano, Saluzzo e Savigliano) -. Queste testimonianze sono un’opportunità importante, da cogliere”.
«Per ottenere dei risultati, bisogna allenarsi tanto – ha raccontato Daniela Masseroni, 4 volte campionessa del mondo di ginnastica ritmica – e reagire alle sconfitte: dopo la “medaglia di legno” a Pechino 2008, la nostra squadra si è unita ancora di più per combattere. In un gruppo, se sbagli, comprometti il lavoro di tutti. È importante dare sempre il massimo: ogni volta che arrivava una nuova ginnasta, più giovane, davo tutta me stessa per competere fino all’ultimo e dimostrare di meritare ciò che avevo ottenuto”. “Vivere delle proprie passioni è la cosa più bella che ci possa essere, la vita è meravigliosa – ha detto Moreno Torricelli che, nel 2010, ha perso la moglie quarantenne madre dei loro tre figli per un male incurabile -. Non smettete mai di sognare, per realizzare le proprie passioni, e preparatevi a cogliere l’attimo, arriverà per tutti. Per me è arrivato a 22 anni, quando pensavo fosse troppo tardi. Invece mi ha chiamato la Juve. Ma non pensate che sia senza sacrifici perché, come diceva Vivald Sassoon (artigiano inglese, ndr): ‘L’unico posto in cui successo viene prima di sudore è il dizionario’”.
L’iniziativa, promossa dal Gruppo Bosch (multinazionale tedesca, 70 miliardi di fatturato e 6.000 collaboratori) e “Randstad” (agenzia per il lavoro, 19,2 miliardi di fatturato), sta girando l’Italia. Sono già 300 le scuole italiane coinvolte. A Fossano era presente anche una rappresentanza di due classi dell’IIS Vallauri.
Il progetto, premiato dal Miur come esempio di alternanza scuola-lavoro, ha l’obiettivo di combattere la disoccupazione giovanile (in Italia al 36,7% con 2,3 milioni di ragazzi che non studiano e non lavorano) orientando le scelte degli studenti.

Archivio immagini di Cnos-Fap